A cena al ristorante libanese Dawali

Quando entro in fissa con una cosa, sono molto tenace. In questo caso, la mia fissa attuale è la cucina libanese (sarà che, per Natale, mi piacerebbe tanto un viaggio tra Israele, Giordania e, appunto, Libano). Sono stata poco tempo fa a provarne uno vegetariano, Fairouz, in zona Buonarroti (che secondo me, ad oggi, rimane il migliore) e, a ruota, ho provato anche Dawali, in una vietta abbastanza sperduta un po’ più in là della Bocconi. Mi è piaciuto? Qui vi racconto come mi sono trovata!

IL PIATTO FORTE DI DAWALI: alcune mezzeh

La carta di Dawali è molto lunga ma, come sempre quando approccio un posto per la prima volta, ho optato per il menu degustazione – in modo da provare un po’ di tutto. Ho scelto il ‘Dawali’, che porta in tavola tantissime mezzeh, una selezione di antipasti freddi e caldi pressoché infinita, e degli spiedini come piatto principale. Per chi avesse esigenza, troverete anche un menu vegano e uno vegetariano.

Dawali Milano
La nostra tavola da Dawali| © Caterina Zanzi

I piatti sono tutti ben presentati (anche se, a livello di ‘estetica’, ho preferito come sono presentati da Fairouz) e davvero abbondanti. Ecco arrivare il fattoush (insalata mista con pane croccante e melassa di melograno) e l’hummus, la moussaka e la crema di ceci, yogurt e carne. Ma anche il formaggio menta e aglio, i cavolfiori fritti con salsa di sesamo (buonissimi!), il muthabbal (crema di melanzane) e i peperoni piccanti con pomodoro e cipolle. I piatti hanno tutti carattere, anche se in alcuni casi, e non solo in quello degli involtini fritti di carne e formaggio, risultano davvero unti, tanto da avere difficoltà, dopo un po’, a distinguere bene i sapori delle varie salsine.

Dawali Milano
Gli involtini| © Caterina Zanzi
Dawali Milano
La moussaka| © Caterina Zanzi
Dawali Milano
I falafel | © Caterina Zanzi

Tra le portate che mi sono piaciute di più, gli involtini di foglie di vite con riso, cipolla e pomodoro, la salsa di sesamo con limone, pomodoro e peperoni e il pomodoro con cannella. Come piatto principale, ci sono arrivati, insieme al riso bianco, degli spiedini di pollo marinato e di manzo macinato, questi ultimi davvero troppo asciutti.

Dawali Milano
Gli spiedini | © Caterina Zanzi

Per chiudere il tutto e cercare di riprendervi (oltre che non proprio leggerissimi, i piatti sono anche davvero abbondanti), vi consiglio il distillato libanese all’anice, che ci è stato gentilmente offerto, oltre al vino libanese per accompagnare il pasto!

IL POSTO: un po’ sperduto

Dawali Milano
Il ristorante| © Caterina Zanzi

A meno che non abitiate in zona, Dawali non è proprio facilissimo da raggiungere. Il locale ha infatti casa in via Corrado il Salico, un bel po’ oltre la zona della Bocconi e non comodissimo con i mezzi. Vi consiglio di arrivare qui in macchina o con il car sharing, anche visto che il parcheggio non dovrebbe mancare.

L’ATMOSFERA: semplice

Dawali Milano
Il ristorante| © Caterina Zanzi

L’atmosfera di Dawali non è sicuramente raffinata, ma risulta comunque piacevole per una cena a due o una serata tra amici. Il servizio è nel complesso gentile, anche se nelle serate di maggiore affluenza (come quella in cui sono capitata io, in cui il ristorante era super pieno) risulta un po’ rallentato. Quasi dimenticavo: in alcune serate c’è anche uno spettacolo di danza del ventre!

IL CONTO: 30 euro o poco più

Dawali Milano

Tenuto conto che il menu degustazione che vi ho appena descritto viene 25 euro, per una cena completa da Dawali non dovreste spendere più di 30-35 euro, una cifra abbordabile soprattutto a fronte della quantità delle porzioni. Una marcia in più (e un po’ di olio in meno) li avrei però certamente gratiti.

DAWALI
Via Corrado II il Salico 10, Milano
02 84895668
Aperto tutti i giorni (12-14.30 e 19-23) tranne sabato a pranzo e domenica

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *