Drinkvery, il sito che vi porta cocktail e vino a domicilio

Drinkvery Milano
L’home page di Drinkvery

Quante volte vi è capito di entrare in casa e realizzare con disappunto che vi manca il vino? A me, almeno mille volte. Da qualche tempo, però, ogni problema ‘alcoolico’ a Milano può essere risolto grazie a Drinkvery, un sito che vi porta a casa in tempi record vino o alcoolici.

Come funziona? Semplice, basta accedere alla pagina, decidere cosa bere, aspettare al massimo mezz’ora e poi godersi la bottiglia.

Tra i prodotti in vendita, diversi tipi di vini bianchi (dal Gewurztraminer al Falanghina) e rossi (come il Morellino di Scansano e il Valpolicella), ma anche birre (Affligem, Ichnusa e Sol), vermouth e distillati di ogni tipo, dal cognac al gin passando per il rum, la tequila e la vodka.

I prezzi sono adatti a ogni occasione e variano dai 6,50 ai 14 euro e 50 per i vini, 5,50 per le birre, e qualcosina in più per i superalcolici (una bottiglia di gin Elephant, per esempio, viene una quarantina di euro, mentre una di Grey Goose costerà sui 60). A completamento dell’offerta, anche degli analcolici e dei simpatici ‘cocktail kit‘ con tanto di frutta e ghiaccio e con cui costruire a piacere, e direttamente dal divano, il vostro drink del cuore.

L’ordine minimo è di 15 euro e la consegna, che ha un costo di 2 euro e 90, avviene in bici entro mezz’ora dal clic del vostro ordine. Al momento, Drinkvery è attivo a Milano dalle 9.30 alle 23.30. 

Seguendo la nuova filosofia di vita che conoscerete benissimo, per cui ‘Stare in casa is the new uscire‘, sono sicura che Drinkvery vi svolterà – e non poco – le serate. Io, per esempio, ho eletto questo nuovo sito tra gli imprescindibili per chi abita a Milano (nella sezione Milano In Tasca trovate tutti i modi ‘smart’ per viverla).

Buon divertimento e fate i bravi!


Want to read this article in English? Go here! #APlaceinMilan

Comments 1

  1. Drinkvery, the Website That Delivers Cocktails and Wine to Your Home – A Place in Milan
    Reply

    […] Read the original article on Conosco un Posto. This English version translated by Kelsey Rivett.  […]

    17 marzo, 2017

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *