L’hot pot di Little Lamb a Sarpi, una cena che ricorderete per molto tempo

Siete alla ricerca di un posto particolare in cui cenare con gli amici? Vi piacciono le specialità asiatiche e siete stufi dei cinesi fighetti senza nulla da dire? Ho provato per voi un ristorante a Milano che non sono in molti a conoscere. O meglio, che a giudicare dai clienti, conoscono solo i cinesi. Ecco cosa e come si mangia da Little Lamb in Paolo Sarpi! Un piccolo indizio: una pentola di brodo fumante in cui intingere di tutto un po’!

IL PIATTO FORTE DI LITTLE LAMB: l’hot pot

Conoscete l‘hot pot? Altrimenti chiamato fondue cinese, l’hot pot è un piatto tipicamente invernale che consiste in una pentola piena di brodo fumante posta al centro della tavola in cui cuocerete i diversi ingredienti. Da Little Lamb è la portata principale, e quello che vi suggerisco assolutamente di ordinare.

Potete sceglierete tra diversi tipi di brodo (io ho chiesto la pentola con due diversi brodi, uno al peperoncino e uno di manzo e pollo) in cui poi intingere di tutto: dalla carne (di qualsiasi tipo, quindi pancetta, manzo, vitello, agnello, pecora, pollo, trippa o biancostato) alle verdure (su tutti, daikon, cavolo cinese, radice di loto e funghi), ravioli, ma anche pesce (buonissima la tartare di gambero che, cotta, diventa polpetta) e spaghetti. Una volta cotti, gli ingredienti vengono poi immersi in una delle tante salsine – da quella piccante a quella al sesamo fino a quella più hard core all’aglio o alla classica salsa di soia. Una goduria!

Little Lamb Milano
L’hot pot di Little Lamb | © Caterina Zanzi

Altrimenti, potete scegliere di ordinare alcune specialità bbq, che vi arrivano al tavolo già cotte, anche se ovviamente vi consiglio di concentrarvi sull’hot pot. A farvi divertire sarà, al di là della qualità della carne – che rimane comunque discreta – proprio il tipo di esperienza, che purtroppo a Milano non è ancora semplice trovare. Riderete, (probabilmente) vi macchierete, ma sarà bello.

IL POSTO: in Paolo Sarpi

Little Lamb Milano
L’hot pot di Little Lamb | © Caterina Zanzi

Little Lamb ha casa nello stesso cortile di uno dei miei bar preferiti, Otto, in zona Paolo Sarpi. Il tour perfetto nei dintorni potrebbe essere un giro tra i libri della magnifica Fondazione Feltrinelli, la merenda a base di bubble tea, un po’ di spesa nel mall etnico più grande di Milano, Kathay, e un aperitivo da Otto. Arrivate o con la metro verde (Moscova o Garibaldi) o lilla (Monumentale) oppure con uno dei tanti mezzi di superficie, tra cui il bus 94.

L’ATMOSFERA: verace

Little Lamb Milano
Un angolo di Little Lamb | © Caterina Zanzi

Quando sono stata io a cena, eravamo gli unici occidentali insieme a un altro tavolo. Il resto del ristorante era completamente popolato da persone asiatiche, il che mi ha fatto pensare che si tratti di un’esperienza molto aderente con quella originale. Da fuori non gli dareste due lire, anzi, ma dentro Little Lamb è tutto sommato carino, e l’atmosfera davvero verace: siate pronti a sentirvi un po’ ad Est, e a chiudere un occhio se uscirete con addosso lo stesso odore del pentolone e i capelli crespi di umidità (in compenso, sarà come aver fatto una pulizia del viso). La promessa è quella di trascorrere una serata diversa dalle altre, ma se vi piacciono i posti ‘pettinati’ e siete un po’ schizzinosi, allora andate altrove.

IL CONTO: medio-basso

Da Little Lamb dovreste uscire (mega sazi) senza spendere più di 20, massimo 30 euro a testa. Un conto decisamente medio-basso, considerata anche la quantità delle porzioni. Il servizio è un po’ sbrigativo, ma nel complesso gentile e condotto in perfetto italiano. Se ne rimarrete soddisfatti, il mio consiglio è di provare un altro cinese ‘verace’ aperto da poco tempo, Maoji a Loreto.

LITTLE LAMB
Via Paolo Sarpi 8, Milano
327 2981339
Aperto tutti i giorni (12-15 e 18-23)

E voi preferite i posti ‘veraci’ o quelli fighetti? Little Lamb l’avete mai provato? Ditemelo qui sotto oppure commentando sui social con l’hashtag #ConoscoUnPosto!

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *