Verde e specialità siciliane nel nuovo bistrot-caffetteria di LùBar dentro alla Gam

Milano – si potrebbe dire, finalmente – ha una nuova caffetteria all’interno di un museo, e completamente immersa nel verde. All’interno della Villa Reale a Palestro, che oltre a ospitare molta bellezza, le opere ottocentesche della Galleria d’Arte Moderna, un romantico parco e diverse stanze sfarzose, da qualche giorno è aperto anche un bar-bistrot firmato LùBar, un progetto di street food già noto ai milanesi dal 2014. Un nuovo posto, almeno sulla carta, perfetto per una colazione veloce, un ‘light lunch’ o una cena a lume di candela.

L’interno dell’ala sud della Villa, un tempo porticato di transito per le carrozze e limonaia, è stato infatti recuperato come giardino d’inverno per ospitare un locale nuovo di zecca. Noi siamo già andati in esplorazione e ora vi raccontiamo com’è!

IL PIATTO FORTE DI LÙBAR: il cibo siciliano

LuBar Milano Conosco un Posto
La sala interna | © Lucia Brusco
Lubar Milano Conosco un Posto
Caffè e brioches | © Lucia Brusco

Questo nuovo angolo milanese, chiamato da chi l’ha progettato ‘garden restaurant’, è aperto dalle 8 del mattino fino a mezzanotte per accogliervi per una pausa rilassante all’insegna dei prodotti tipici della tradizione siciliana: cannoli farciti al momento, granite e succhi di frutta bio, latte di mandorla e ovviamente arancini di tutti i tipi, da quello classico a quello al ragù fino alle versioni più originali come quella (deliziosa) con gamberetti e pistacchio. In carta, anche il macco di fave, le panelle palermitane rivisitate (al forno invece di fritte), le polpettine di melanzane, la pasta alla bottarga e gli involtini di manzo alla messinese.

LùBar è un progetto di slow street food nato in Sicilia nel 2013 da un’idea di tre fratelli innamorati della loro terra. Nell’aprile 2014 LùBar sbarca a Milano, nel mezzanino di Stazione Centrale, con la sua Ape Piaggio per offrire a turisti e milanesi di passaggio le specialità della Trinacria. Tre anni dopo, ecco una nuova avventura.

IL POSTO: all’interno della GAM

LuBar Milano Conosco un Posto
Il dehor esterno | © Lucia Brusco

La Galleria d’Arte Moderna di Milano ha casa in Via Palestro, a due passi dalla fermata della metro rossa e di molte altre linee di bus e tram, Per raggiungerla, quindi, non fate i pigri, lasciate a casa l’auto e usati i mezzi pubblici!

L’ATMOSFERA: immersi nel verde

LuBar Milano Conosco un Posto
Un altro scorcio della sala interna | © Lucia Brusco
LuBar Milano Conosco un Posto
Un particolare della sala interna | © Lucia Brusco

Insieme al monumento Lambertenghi di Berthel Thorvaldsen, la sala interna ospita i tavolini del bistrò in una ambientazione che rievoca gli ambienti di un’orangerie, con una selezione di piante ed essenze nel rispetto dei materiali originali del ‘700.

L’arredo gioca con la luce che filtra prepotentemente dalle grandi vetrate e si riflette sul marmo bianco, regalando una sensazione di estremo calore.

A un ampio dehor situato nel cortile interno della Villa e alla sala principale nel porticato, si aggiunge un ultimo spazio all’aperto nel parco, più piccolo e dedicato ai bambini.

IL CONTO: da siciliani a Milano

LuBar Milano Conosco un Posto
Il bancone bar | © Lucia Brusco

I prezzi di LùBar si allineano a quelli milanesi, molto più che a quelli siciliani: 5 euro per un arancino (però davvero mega, ve lo assicuriamo!), 4 euro per un cannolo, 3 euro le bibite e così via. Non proprio prezzi da street food, ma secondo noi la cornice della Villa Reale può ripagare ampiamente il sovrapprezzo.

LÚBAR
Via Palestro, 16
02 8352 7769 | info@lubarstreetfood.com
Aperto dal martedì alla domenica, dalle 8 a mezzanotte.


Want to read this article in English? Go here! #APlaceinMilan

Comments 1

  1. Mangiare all'aperto a Milano: 10 bellissimi ristoranti con giardino
    Reply

    […] i locali dove mangiare all’aperto non finiscono qui! Qualche esempio? C’è il nuovo LùBar dentro alla Gam, la Trattoria Aurora, il Vista Darsena e il Ratanà. In aggiunta, ci sono sempre le […]

    7 giugno, 2017

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *