Tre giorni a Porto: cosa vedere e dove mangiare in questa splendida città

Se siete diretti verso Porto, splendida città a Nord del Portogallo, qui troverete un po’ di spunti per il vostro viaggio su cosa vedere e dove mangiare. Io ci sono arrivata al termine di un meraviglioso tour che mi ha portato da Milano alla Francia del Sud a tutto il Nord della Spagna e, infine, fino a Porto. Ero curiosa di scoprire questa meta, anche considerato che la mia vacanza a Lisbona (qui tutti i consigli anche per questa città) mi era piaciuta molto. E voi siete pronti a partire? 

COSA VEDERE A PORTO

Porto Cosa vedere
Un angolo di Porto | © Caterina Zanzi

* MERCADO DO BOLHAO. Quando sono in una città che non conosco, tra le prime destinazioni mi piace molto andare al mercato coperto, per immergermi completamente nella cultura (alimentare, ma soprattutto umana!) del posto. Questo mercato non fa eccezione, ed è un modo variopinto e stimolante per iniziare. Di fronte, poi, c’è una delle migliori pasticcerie di Porto, la Confeitaria do Bolhao, per una colazione o una merenda super! Se avete voglia di fare un po’ di shopping o di riportare in Italia qualche regalino, tra negozi più carini dove sono stata, vi consiglio A Vida Portuguesa GoodVibes Porto, mentre per i souvenir alimentari vi consiglio un passaggio da Chinese House.

Porto Cosa vedere
Il Mercado do Bolhao | © Caterina Zanzi

* PALACIO DA BOLSA. Nonostante per visitare questo edificio si debba partecipare per forza a una visita guidata (ci sono ogni mezz’ora e durano un’altra mezz’ora, in tutte le lingue tranne l’italiano), andare al Palacio da Bolsa è quasi obbligatorio. Al suo interno, verrete catapultati in un’epoca di sogno e opulenza con decorazioni spettacolari e stanze di indubbio fascino.

* IGREJA DE SAO FRANCISCO. Per entrare, qui si paga (una cifra irrisoria, in ogni caso) ma ne vale la pena. Il contrasto tra esterno (sobrio) e l’interno (super opulento) con la sua ricchezza aurea barocca fa sì che questa chiesa vi rimanga tra i ricordi per molto tempo.

* IL QUARTIERE DI RIBEIRA. Con la famosa Praça Ribeira e i suoi vicoletti che metteranno a dura prova il vostro allenamento fisico, il quartiere di Ribeira è colorato, vivace e davvero allegro. Vi consiglio di andare nel tardo pomeriggio, quando un po’ di turisti iniziano a scemare. Le case sono tutte colorate e la passeggiata lungo il Douro almeno una volta va fatta!

Porto Cosa vedere
Praça Ribeira | © Caterina Zanzi

* CATEDRAL SE. La cattedrale, in sè, non è nulla di speciale, per questo vi consiglio di sborsare un piccolo supplemento e visitare il chiostro pieno zeppo di azulejos altamente ‘instagrammabili’.

* SAO BENTO. Visitare una stazione dei treni? Parrebbe una follia, e invece no: Sao Bento è piena zeppa di azulejos!

* UN GIRO SUL PONTE DOM LUIS I. Tra le attività più amate in città c’è la passeggiata sul ponte che unisce le due rive del fiume Douro. Partite da Ribeira, percorretelo per avere una vista incantevole della città e raggiungete l’altro sponda per visitare il Monastero e le cantine!

Porto Cosa vedere
La vista dal Ponte Dom Luis I | © Caterina Zanzi

* LA VISTA DAL MOSTEIRO DA SERRA DO PILAR. La visita al Monastero in sé non è nulla di che, ma arrampicarsi fino alla somma della collinetta dove ha sede può valere la pena, soprattutto all’ora del tramonto: la vista sarà meravigliosa!

* MIRADOURO DA VITORIA. Se volete tenere in pugno la città, scarpinate fino al Miradouro Da Vitoria e non ve ne pentirete (anche se la vista più bella rimane quella che si gode dalla Torre Dos Clerigos).

Porto Cosa vedere
I tetti visti dal Miradouro| © Caterina Zanzi

* LIVRARIA LELLO. Questa libreria è stata giudicata da più parti la più bella del mondo, ed è in effetti stupefacente, con i suoi interni in legno e uno scalone ‘magico’ che unisce i due livelli. Ma da quando è diventata un luogo di culto degli amanti di Harry Potter, è diventata a pagamento (al costo di 4 euro) ed è letteralmente presa d’assalto. Se proprio non potete rinunciare (come me), vi consiglio spassionatamente di saltare la fila acquistando il biglietto online.

* UNA VISITA ALLE CANTINE. Dalla parte opposta del centro città, al di là del fiume, ha luogo la zona delle cantine, che vedrete distintamente con le loro maxi insegne anche dal cuore di Porto. Qui potete a comprare una bottiglia del celebre liquore o a fare una degustazione. Le più quotate? Taylor’s Port, Sandeman e Graham’s Port Lodge.

Porto Cosa vedere
La Piscina das Marés| © Caterina Zanzi

* UN FUORIPORTA. Se avete un pomeriggio in più, potete uscire dal cuore di Porto e allungarvi fino alla Casa da Musìca – l’opera della città costruita in stile ‘futuristico’ e al lungomare, nella zona tra la Foz do Douro e la Piscina das Marés.

DOVE MANGIARE A PORTO

Porto Cosa vedere
Un pranzo a Porto | © Caterina Zanzi

* RESTAURANTE BOOK. Una delle cene più buone e carine fatte a Porto è stata in questo ristorante, ricavato da una ex libreria e di proprietà dell’Hotel Infante de Sagrestia, di cui fa parte. L’atmosfera è tranquilla, il servizio gentile e i piatti hanno un bel po’ di brio. Prezzo sui 50 euro a testa.

* MERCEARIA DAS FLORES. Per un pranzo sui tavolini all’esterno in estate o una cena intima e tipica di sera, vi consiglio questa ‘bottega bio’ nella splendida Rua Das Flores. Qui ho provato un panino con jamon iberico e formaggio della zona e delle sardine indimenticabili. Prezzo sui 20 euro a testa.

Porto Cosa vedere
Le sardine della Mercearia das Flores | © Caterina Zanzi

* CANTINHO DO AVILLEZ. Questo ristorante lo ricorderò per sempre perché è qui ho assaggiato il ‘panino’ tipico di Porto, la famosa francesinha. Ma la carta va molto al di là di questo piatto, e nonostante non sia lunghissima spazia tra ingredienti diverse e ricette con guizzi di fantasia notevoli. Prezzo sui 40 euro a testa.

* FLOW RESTAURANT & BAR. Se avete voglia di una cena un po’ ‘in’ e di ricette non per forza portoghesi, ma europee, vi consiglio di puntare su Flow, locale fighetto ma molto carino in cui mangiare piatti come hamburger, tartare, risotti e insalatone.

* GIN CLUB o GALLERIA DE PARIS. Per un drink prima o dopocena, vi consiglio questi due nomi nella zona dei bar di Porto, che è molto popolata ma non ha dei locali secondo me così carini. Questi due si salvano: nel primo hanno tantissime varietà di gin e fanno dei cocktail più buoni della media della città. Nel secondo l’atmosfera è iper tipica (con tanto di musica dal vivo, il fado) ed è il posto giusto per bere un bicchiere di Porto al termine di una lunga giornata in giro.

Altri indirizzi per pranzo e cena:
* Bacalhau
* Wine Quay Bar per l’aperitivo lungo il fiume
* Tapas 65
* Cantina 32
* Café Santiago
* Casa Guedes
* Pedro Limao
* Casa do Evaristo
* Tapabento
* Reitoira
* Tasco
* A Sandeira do Porto

Non vedete l’ora di partire? Avete altri consigli per Porto? Scrivetemeli qui sotto oppure sui social usando l’hashtag #conoscounposto! Obrigada!

Comments 3

  1. JF
    Reply

    Ciao, Porto è una città magica tutta da scoprire e con paesaggi stupendi.
    Ho 3 consigli da aggiungere:
    tra i ristoranti per una sera romantica consiglio CAMAFEU – Praça de Carlos Alberto, 83
    tra le cantine aggiungo che da Graham’s si ha anche una bellissima vista
    tra i luoghi da vedere consiglio con il Tram 1 di dirigersi fino all’Oceano a vedere il faro! Bellissimo!

    15 settembre, 2017
  2. fb
    Reply

    Ciao ti sei dimenticata di menzionare la mitica bifana!!! Obbligatoria se andata a Porto….andate al Conga!

    17 settembre, 2017
    • Caterina Zanzi
      Reply

      Grazie per il suggerimento 🙂

      18 settembre, 2017

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *