So Lunch, il sito che ti fa tornare a casa (di altri) in pausa pranzo

Tornare a casa per pranzo, a Milano, spesso è impossibile. Ma c’è chi ha cercato, pur con qualche differenza, di ricreare l’atmosfera casalinga per tutti gli studenti o i lavoratori che per ragioni di tempo non riescono a rincasare in pausa. Si tratta di So Lunch, progetto attivo tramite un sito e per ora disponibile a Milano e a Roma, che mette in contatto i cittadini: da un lato, quelli che sono a casa e possono preparare un boccone e, dall’altra, quelli che all’una spengono il pc per un po’ e non hanno voglia di andare al bar.

L’evoluzione dell’home restaurant di cui ultimamente si parla è tutta qui e ha un valore utilitaristico quanto etico: avvicina le persone, mette in rete chi voglia conoscere altra gente, crea una rete di sostegno per i cittadini. Dati alla mano, sono 12 milioni gli italiani che mangiano fuori casa, ma di contro, sono 17 milioni quelli che tutti i giorni pranzano a casa: ‘Perché non farli incontrare?’, si sono chiesti i fondatori di questa startup, che al momento ha solo 500 iscritti ma che vuole crescere.

So Lunch
Un pranzo So Lunch | © So Lunch

Come funziona So Lunch? In maniera molto semplice: sia i proprietari delle case che i ‘clienti’ si registrano al sito. Chi vuole offrire la propria abitazione e il pranzo scrive la sua proposta giornaliera: menu, prezzo ed eventuali annotazioni. Il cliente, invece, inserisce il cap della zona in cui lavora o studia e consulta l’elenco delle case più vicine e il menu. A fine pasto, clienti e proprietari inseriscono la rispettiva recensione, come su ogni social che si rispetti. L’unica ‘regola’ di sicurezza è che entrambi carichino gli estremi dei loro documenti di identità, giusto per stare tutti più tranquilli.

E il prezzo? Di norma, un piatto con So Lunch non costa molto: per ogni persona, il prezzo varia dai 7 ai 10 euro e viene corrisposto online. A me questa idea è piaciuta tantissimo e mi sono riproposta di provarla al più presto. A voi incuriosisce?


Want to read this article in English? Go here! #APlaceinMilan

Comments 1

  1. So Lunch, the Website That Helps You Enjoy Lunch at Home (of Others) – A Place in Milan
    Reply

    […] Read the original article on Conosco un Posto. This English version was translated by Kelsey Rivett. […]

    28 aprile, 2017

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *