Un weekend in Bulgaria: cosa vedere e dove mangiare a Sofia

Se, come me, vi lascerete tentare dai prezzi (per ora) stracciati dei voli e della vita in Bulgaria, qui è dove vi do qualche consiglio su cosa vedere e dove mangiare a Sofia. Piccolina, con alcuni angoli carini e ancora molto da fare in termini di turismo, questa città è ideale per un paio di giorni di svago. Ecco tutti i miei tip!

Sofia cosa vedere
Un angolo di Sofia | © Caterina Zanzi

COSA VEDERE

* CATTEDRALE DI ALEXANDER NEVSKI. Maestosa e imponente, la chiesa di Alexander Nevski è sicuramente l’attrazione principale di Sofia a livello di monumenti. A me  èpiaciuto quasi più fuori che dentro, anche se dentro è completamente decorata con affreschi, però, un po’ sbiaditi.

Sofia cosa vedere
Alexander Nevski | © Caterina Zanzi

* CHIESA DI SAN NICOLA. Rispetto ad Alexander Nevski, la chiesa di San Nicola è decisamente più piccola, ma per me più affascinante e ricchissima di icone russe. Personalmente, starei ore a fissare la schiera di fedeli (principalmente, signore anziane compostissime) che si recano qui a pregare.

Sofia cosa vedere
San Nicola | © Caterina Zanzi

* CHIESA DI BOJANA. Questa chiesa, addirittura Patrimonio dell’Unesco, dista più o meno una ventina di minuti di taxi dal centro di Sofia (ci si può arrivare anche con un bus, ma ve lo sconsiglio visto che un taxi fino qui costa soltanto circa 6 euro a tratta). Piccolina e piena zeppa di affreschi, per entrare c’è da pagare un biglietto e aspettare un pochino, probabilmente, perché ci sono ingressi scaglionati. Non entusiasmante, ma comunque da vedere.

Sofia cosa vedere
La chiesa di Bojana | © Caterina Zanzi

* CHIESA DI SAN GIORGIO. Una sorpresa tra i palazzi, la chiesa o ‘rotonda’ di San Giorgio si trova ne cortile del Palazzo presidenziale, dove quasi se non sai che c’è non ci capiti. Attorno, un bel po’ di resti della villa di Costantino.

Sofia cosa vedere
San Giorgio | © Caterina Zanzi

* TSENTRALNI HALI. Se volete immergervi nella vera atmosfera bulgara, fate un salto in questo mercato coperto proprio davanti alla Moschea di Sofia. In realtà, dentro, il tutto è abbastanza spoglio, ma sono certa che vi calerà davvero in una mentalità ‘local’.

Sofia cosa vedere
Un angolo di Sofia | © Caterina Zanzi

* UNO STRUSCIO IN BOULEVARD VITOSHA. È la via delle ‘vasche’ bulgare, ovvero dello struscio tra i negozi delle catene internazionali. Farci una passeggiata ci sta, e magari entrare anche in uno dei tanti negozi di cosmetici alle rose, specialità del Paese.

Sofia cosa vedere

* UNA GITA FUORI PORTA. Se vi rimane una giornata, potete fare una gita fuori porta, per esempio al Monastero Dragalevski o sul Monte Vitosha per un po’ di trekking in alta quota.

DOVE MANGIARE

* RAKIA RAKETA. Senza dubbio la cena più buona di tutta la vacanza, l’ho fatta qui, in questo locale non proprio in centro (ci sono arrivata in taxi) che propone cucina tradizionale a prezzi ridicoli e un bell’ambiente. V consiglio di provare uno dei buonissimi piatti a base di carne (tipo le ribs di maiale al miele, da perdere la testa!) e, ovviamente, la rakia, liquore bulgaro di cui qui ne hanno un centinaio di versioni! Chiudete (o iniziate la serata) nell’adiacente Sputnik Cocktail Bar per dei drink davvero davvero particolari.

Sofia cosa vedere
Un piatto di Rakia Raketa | © Caterina Zanzi

* HADJIDRAGANOVITE IBIZI. Un altro locale caratteristico è questo, in pieno centro. Molto carino sia all’interno che all’esterno, i piatti forti sono (ovviamente) a base di carne e spesso c’è musica dal vivo. Rapporto qualità prezzo eccellente, come quasi sempre a Sofia.

Sofia cosa vedere
Un piatto di Hadjidraganovite Izbi | © Caterina Zanzi

* LAVANDA. Se cercate un posto più ‘in’ e raffinato, vi consiglio Lavanda, ristorante molto molto carino in un ex appartamento che mette in carta piatti decisamente più originali della media e…le verdure! Prezzi onesti.

Sofia cosa vedere
Un piatto di Lavanda | © Caterina Zanzi

* MADE IN HOME. Locale hipster di Sofia (uno dei pochissimi, per ora), in cui vi consiglio di andare quando sarete stufi di carne e patate: i piatti sono della cucina internazionale, con influssi medio orientali e mediterranei. Buono l’hummus e ottime anche le zuppe.

Sofia cosa vedere
Un piatto di Made in Home | © Caterina Zanzi

* ONE MORE BAR. Ve lo consiglio per un cocktail o una merenda sotto a un bel pergolato, proprio a fianco a Lavanda. Andateci prima di cena per un po’ di relax!

* SKAPTOBARA. Se la voglia di hamburger vi perseguita, il posto più quotato a Sofia dove mangiare uno è questo locale abbastanza spartano i cui panini sono discreti e, soprattutto, iper ripieni!

Sofia cosa vedere
Un hamburger di Skeptobara | © Caterina Zanzi

* THE COCKTAIL BAR. Lo si potrebbe definire un chiosco in mezzo al parco, cosa che è in effetti è. Per questa ragione è godibile soprattutto in estate, con i suoi tavolini all’aperto e qualche buona birra cui attingere.

Sofia cosa vedere
The Cocktail Bar | © Caterina Zanzi

* BEACH BAR. Stesso discorso per il Beach Bar, una sorta di chiringuito in una piazza carina e piena di lucine, che immagino si animi soprattutto nei mesi caldi. I cocktail sono passabili e l’atmosfera è un po’ più ‘pettinata’ della media.

Altri indirizzi da provare:
* Made in Blue
* V Bar e 5L Speakeasy Bar
* The Little Things
* Supa Star se amate le zuppe
* Mehana Izbata
* Aubergine
* Hambara
* Manastirska Magernista per una cena iper tradizionale

E voi siete mai stati a Sofia? Vi è piaciuta? Ditemelo lasciando un commento qui sotto oppure sui social usando l’hashtag #ConoscoUnPosto! Qui intanto trovate altri spunti per i vostri prossimi viaggi!

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *