Vacanze in Val Gardena: cosa fare e dove mangiare in Alto Adige

Avete in programma qualche giorno di sci o, semplicemente, di relax in Val Gardena? Qui è dove vi diciamo cosa fare, a parte delle belle sciate, e dove mangiare in una delle valli più affascinanti dell’Alto Adige, tra natura, chalet incantati e una cucina di sostanza!

COSA FARE IN VAL GARDENA (SCI A PARTE)

*ALPE DI SIUSI. Un altipiano magico, incorniciato dalle Dolomiti, la cui bellezza è difficile da descrivere a parole. L’Alpe di Siusi è il luogo ideale per chi vuole godersi la montagna senza dover sciare a tutti i costi. Le piste da sci ci sono, sono panoramiche e adatte a tutti, ma ciò che affascina di più qui sono i numerosissimi sentieri tra i boschi che regalano momenti di puro relax, silenzio assoluto e panorami meravigliosi. Noi vi consigliamo di raggiungere l’Alpe sfruttando proprio uno di questi facili sentieri che dal Monte Pana (raggiungibile agevolmente in auto da Santa Cristina di Val Gardena) vi condurrà in un paio d’ore nel cuore di questa magica vallata. Per il ritorno, se sarete stanchi, non preoccupatevi: c’è un bus di linea che vi ricondurrà fino al parcheggio del Monte Pana!

cosa fare cosa vedere dove mangiare val gardena
Uno scorcio splendido del Sassolungo e del Sassopiatto | © Lucia Brusco

*SELVA DI VAL GARDENA. Il cuore pulsante della Val Gardena, Selva è certamente uno dei centri abitati più importanti della valle. Un paesino piccolo ma molto vivace, punto di appoggio ideale per dedicarsi agli sport invernali (gli impianti sciistici di Selva sono, infatti, collegati direttamente con il circuito della Sellaronda Dolomiti Superski), ma anche per godersi un po’ di sano relax montano fatto di buon cibo, panorami mozzafiato, lunghe camminate e dormite pazzesche. Noi abbiamo alloggiato proprio lì e ci siamo trovati benissimo.

cosa fare cosa vedere dove mangiare val gardena
Una veduta di Selva di Val Gardena | © Lucia Brusco

*QC TERME DOLOMITI. Il paradiso del relax per eccellenza lo trovate a soli 50 minuti di auto da Selva di Val Gardena e credetemi, non ve ne pentirete! Immersi tra i boschi della Val di Fassa, ammirando le immense Dolomiti, ritroverete la pace dei sensi godendovi le numerose sale del riposo, in totale silenzio e tranquillità, oppure cuocendovi per bene nelle vasche di acqua bollente all’aperto e ne uscirete rigenerati: lo stress della città sarà solo un lontano ricordo!

cosa fare cosa vedere dove mangiare val gardena
Una veduta delle piscine esterne di QC terme Dolomiti | © Lucia Brusco

* UNA SCIATA FINO AL RIFUGIO OBERHOLZ. A oltre 2mila metri di altitudine, il Rifugio Oberholz è una meta imprescindibile per tutti gli appassionati della montagna e, soprattutto, dell’architettura. Con la sua terrazza panoramica a 360 gradi e le ampie vetrate, il rifugio si inserisce sapientemente nell’ambiente montano offrendo riparo agli sciatori in cerca di un po’ di calore. Il menu è un tripudio di sapori tipici dell’Alto Adige: risotto al pino mugo e carne di manzo affumicata, gnocchi di grano saraceno con spinaci e fonduta di formaggio e costolette di agnello di montagna con salsa al timo sono solo alcuni dei piatti proposti. Come raggiungerlo? Seguite la strada per Obereggen (da Selva è circa un’ora di auto), lasciate la macchina in uno dei numerosi parcheggi, inforcate gli sci (o i doposci!) e prendete la seggiovia che vi condurrà proprio in quota.

cosa fare cosa vedere dove mangiare val gardena
Uno scorcio sull’esterno del Rifugio Oberholz | © Lucia Brusco
cosa fare cosa vedere dove mangiare val gardena
L’interno del Rifugio Oberholz | © Lucia Brusco

*ORTISEI. Rinomato per le sue sculture artistiche in legno e la bellissima zona pedonale con negozi e bar, Ortisei è certamente il più grande centro abitato della Val Gardena. Il suo meraviglioso centro, in tipico stile altoatesino, è perfetto per una passeggiata romantica, per fare shopping e, soprattutto, per una pausa golosa (se volete acquistare del buon cibo, una sosta al Panificio Hofer è obbligatoria). Anche gli sciatori incalliti non resteranno delusi: dal centro del paese, infatti, partono gli impianti che si collegano direttamente al comprensorio Sellaronda Dolomiti Superski!

cosa fare cosa vedere dove mangiare val gardena
Uno scorcio del centro di Ortisei innevato | © Lucia Brusco

* I MERCATINI DI NATALE (SELVA, ORTISEI, BRUNICO, MERANO, BRESSANONE). Se capitate in zona sotto Natale non potrete (nemmeno se vorrete) sfuggire ai classici mercatini di Natale, presenti in quasi tutte le cittadine dell’Alto Adige. Quello di Selva è un tripudio di cibi, da consumare lì ma anche da portare a casa (noi siamo rientrati con una scorta pazzesca di salumi, formaggi, risotti e via discorrendo), mentre quello di Bressanone (se siete in zona, merita anche una visita al Duomo e soprattutto ai suoi chiostri, oltre che alla vicina Abbazia di Novacella) ha anche una bella parte di oggettistica.

cosa fare cosa vedere dove mangiare val gardena
I tradizionali mercatini di Natale in centro a Selva di Val Gardena | © Lucia Brusco

DOVE MANGIARE IN VAL GARDENA

* TUBLADEL (Ortisei). È forse uno dei ristoranti più famosi di Ortisei, e a ragione. Qui si mangia cucina tipica con un tocco di creatività, immersi in un ambiente da baita niente male. Il consiglio è quelli di prenotare perché molto spesso è al completo. Prezzo medio: 50 euro a testa.

Val Gardena
La tartare di cervo del Tubladel| © Caterina Zanzi

* HOTEL CHALET GERARD (Selva). Per arrivare a questo hotel con vista spettacolare bisogna inerpicarsi con la macchina dal centro di Selva per una decina di minuti. Una volta su, la vista sarà impagabile (soprattutto di giorno) e mangerete praticamente immersi. Peraltro, mangerete bene, quindi lo super consiglio. Prezzo medio: 40 euro a testa.

Val Gardena
Lo Chalet Gerardl| © Caterina Zanzi
Val Gardena
Il tagliere di salumi allo Chalet Gerardl| © Caterina Zanzi

*BAITA SALTNER SCHWAIGE (Alpe di Siusi). Una tipica baita di montagna immersa tra i dolci pendii della meravigliosa Alpe di Siusi, che potrete raggiungere con una lunga e bellissima camminata tra i boschi oppure utilizzando lo ski-bus. Qui troverete ristoro con i più classici piatti altoatesini oppure solo con una tazza di cioccolata fumante e una fetta di strudel (ottimo, ve lo assicuriamo!) in un ambiente informale e molto curato. Prezzo medio: dai 10 ai 25 euro a testa.

cosa fare cosa vedere dove mangiare val gardena
L’esterno della baita Saltner Schwaige all’Alpe di Siusi | © Lucia Brusco

*RIFUGIO TIRLER (Alpe di Siusi). Meta imprescindibile per ogni avventore dell’Alpe di Siusi, sciatore e non, il Rifugio Tirler è da decenni un’istituzione in zona. Verrete accolti in un ambiente davvero caratteristico, dove il legno e i piatti tirolesi sono protagonisti indiscussi. Ottimi i canederli ma anche la zuppa di Gulasch e la Wiener Schnitzel su un letto di patatine fritte, la giusta ricompensa dopo le fatiche sportive. Prezzo medio: 30 euro a testa.

cosa fare cosa vedere dove mangiare val gardena
I canederli con burro fuso del Rifugio Tirler | © Lucia Brusco
Val Gardena
L’esterno del Rifugio Tirler | © Lucia Brusco

*STUBE VIVES (Ortisei). Un’antica stube del 1700, un ambiente caldo e molto accogliente in pieno centro ad Ortisei dove potrete gustare i sapori tradizionali preparati nel massimo rispetto della genuinità. Una nota di merito la diamo al personale, gentilissimo e davvero molto preparato, e all’originalità degli accostamenti di ingredienti. Prezzo medio: 40 euro a testa.

cosa fare cosa vedere dove mangiare val gardena
Le caserecce di castagne fatte in casa, fontina affumicata, melograno, verza e pancetta del ristorante Stube Vives | © Lucia Brusco
cosa fare cosa vedere dove mangiare val gardena
L’interno del ristorante Stube Vives | © Lucia Brusco

*VILLA FRAINELA (Selva). Una sala da the e piccolo bistrot appena fuori dal centro di Selva di Val Gardena, immersa nei prati, perfetta per un pranzo leggero o una merenda golosa. Villa Frainela è il luogo ideale dove rilassarsi davanti ad una bella fetta di una delle numerose (e buonissime!) torte fatte in casa oppure un tagliere di ottimi salumi e formaggi dell’Alto Adige. Prezzo medio: 20 euro a persona.

Val Gardena
Una merenda golosa da Villa Frainela | © Lucia Brusco

Altri ristoranti in zona che ci hanno segnalato, ma che non abbiamo avuto modo di provare:
* KRONESTUBE (Selva)
* SPECKKELLER (Selva)
* PASTICCERIA PERATHONER (Selva)
* HOTEL NIVES (Selva)
* MALGA SANON (Castelrotto)
* VAL D’ANNA HUTTER (Sankt Ulrich)

E voi siete mai stati in Val Gardena? Quali sono le cose da fare e i posti dove mangiare che ci consigliate? Lasciateci un commento qui sotto oppure sui social usando l’hashtag #ConoscoUnPosto! Tutti gli altri spunti per le vacanze li trovate qui!

Comments 2

  1. Gioia
    Reply

    Ciao! Volevo chiederti, dato che io non scio, al rifugio Onerholtz posso giungere solo con la seggiovia? Quindi devo munirmi lo stesso di skipass?

    12 gennaio, 2018
    • Lucia Brusco
      Reply

      Ciao! No, si può raggiungere anche con una passeggiata su strada, per il primo tratto, e tra i boschi alla fine di circa un’oretta in totale.

      15 gennaio, 2018

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *