Com’è il nuovo Pescaria che ha aperto in Via Solari

Ha inaugurato pochi giorni fa il nuovo Pescaria in zona Solari, di cui vi avevamo già anticipato l’apertura qui. Dopo il primo ristorante di Via Bonnet, da subito iper frequentato, le aspettative anche per questo ‘cugino’ erano molto alte. Siamo stati quindi in pausa pranzo, e ora vi diciamo com’è!

L’esterno di Pescaria in Via Solari | © Elisabetta De Candia
La sala interna di Pescaria | © Elisabetta De Candia

Il locale si trova al civico 12 di Via Solari, e va così ad aggiungersi ai tanti ristoranti in zona, ideali soprattutto per la pausa pranzo. La prima novità è che nel nuovo Pescaria si può prenotare. I posti disponibili sono all’incirca una trentina, divisi tra due sale, quindi decisamente di più rispetto a quelli del locale in zona Corso Como. Vi consigliamo di scegliere la seconda sala, più lontana dall’ingresso e dalle inevitabili code che si formeranno per i clienti dell’asporto.

nuova apertura Pescaria Milano
Menu di Pescaria | © Elisabetta De Candia

Il menu prevede diverse varianti di cruditè, tartare e insalate, ma anche primi piatti, pesce cotto, fritture e gli ormai famosissimi panini di mare. Inoltre, vi sono dei fuori menu diversi ogni giorno e annotati su una lavagnetta. Noi abbiamo optato per un panino con tartare di tonno, burrata, pomodoro fresco, pesto al basilico e olio al cappero, un panino con polpo fritto, cime di rapa, ricotta al limone e olio alle alici, e un fritto di paranza e alici, con chips di patate (fritte). I prezzi sono piuttosto democratici (i panini oscillano tra gli 8 e i 12 euro, le tartare tra i 12 e i 17), e le porzioni molto abbondanti. Inoltre, la qualità del pesce è freschissima e innegabile, la frittura davvero ben fatta e leggera (anche se il polpo è risultato un po’ troppo duro e pesante da finire).

Il panino con tartare di tonno e burrata | © Elisabetta De Candia
Il panino con il polpo fritto | © Elisabetta De Candia

Passiamo ora ai punti critici, perché l’impressione è di un’inaugurazione non completamente riuscita: la linea telefonica è per il momento assente (anche se la promessa è quella di ripristinarla nei prossimi giorni), il pos non funzionante, il servizio un po’ confusionario e intermittente, le attese al tavolo e per l’asporto abbastanza lunghe. Una disorganizzazione che, purtroppo, avevamo constatato anche nel primo locale. Detto ciò, i ragazzi in sala sanno come farsi perdonare (nello specifico, ci hanno offerto una tartare di tonno e una di salmone – buonissime – oltre a prodigarsi in sorrisi difficilmente reperibili a Milano), i piatti sono buoni e freschi. Il consiglio, forse, è quello di aspettare qualche settimana di rodaggio prima di fargli visita. 

PESCARIA
Via Solari 12, Milano
02 3668 5383
Aperto tutti i giorni (dalle 12 a mezzanotte)

CONDIVIDI IL POST SU


Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *