Sagre in Lombardia e Piemonte: 10 appuntamenti per l’autunno 2023

La prima cosa che ci viene in mente quando pensiamo all’autunno non sono le foglie che cadono o le temperature che si abbassano ma… le sagre! Tra artigianato locale, concerti, esposizioni e soprattutto tanto cibo, anche quest’anno vi accompagneremo in un viaggio attraverso 10 sagre in Lombardia e Piemonte davvero imperdibili.

10 IMPERDIBILI SAGRE IN LOMBARDIA E PIEMONTE PER L’AUTUNNO 2023

© Pixabay

SAGRA DEL GORGONZOLA

Iniziamo il nostro viaggio con la nostra preferita: la sagra del Gorgonzola, una grande festa che ogni anno anima l’omonimo paese vicinissimo a Milano con decine di stand ed eventi dedicati a quello che a nostro insindacabile parere è il formaggio più buono del mondo. Quest’anno la sagra sarà il 16 e 17 settembre e come sempre potrete assaggiare piatti tradizionali (gnocchi e risotto al gorgonzola, polenta e zola), ma anche prodotti più arditi (sì, stiamo proprio pensando alla mozzarella ripiena di gorgonzola, al mojito al gorgonzola e al gelato al gorgonzola assaggiati negli anni scorsi). Sul sito della Proloco trovate tutti i dettagli.

FIERA DEL CASONCELLO BRESCIANO

Tipicamente i casoncelli sono considerati una specialità di Bergamo, ma anche la provincia di Brescia vanta una lunga tradizione nella preparazione di questa deliziosa pasta ripiena. Non perdetevi quindi l’occasione per andare dal 21 al 24 settembre alla Fiera del casoncello bresciano a Barbariga: assaggerete la versione con ripieno di prosciutto cotto macinato ed erbette, rigorosamente mantecata con burro e accompagnata da salvia e grana padano. Tra intrattenimento musicale, balli e spettacoli, non mancheranno altri classici cibi da sagra come gnocco fritto, salamelle, patatine e pollo allo spiedo. Consultate il sito ufficiale per rimanere aggiornati.

SAGRA DELLA POLENTA TARAGNA

Poiché la polenta è uno dei nostri piatti preferiti ci siamo già segnati in calendario il periodo dal 25 ottobre al 5 novembre, cioè i giorni in cui a Cologno al Serio, un piccolo comune in provincia di Bergamo, ci sarà la Sagra della polenta taragna. La polenta (da accompagnare a funghi, brasato, salamelle, formaggi di bufala) è chiaramente l’assoluta regina di questa grande festa, ma non mancheranno anche concerti, DJ set e un mercato di produttori agricoli in cui acquistare specialità del territorio. Vi rimandiamo alla pagina Facebook per saperne di più.

FESTA DEL RISO

Alle porte di Milano, Carpiano è un piccolo comune all’interno del Parco Agricolo Sud, un’area in cui il riso è senza dubbio la coltivazione più diffusa. Il primo ottobre la cittadina dedica a questo cereale una grande festa con musica, balli, laboratori, esposizioni di trattori d’epoca e ovviamente stand gastronomici in cui assaggiare tante specialità con il riso come il risotto con culatello e aceto balsamico e gli arancini. Sulla pagina Facebook della Proloco verranno pubblicati tutti gli aggiornamenti.

SAGRA DEL NEDAR

Già inserito nella lista dei borghi più belli d’Italia, San Benedetto Po è un’incantevole paesino vicino a Mantova che dal 1971 ospita la Sagra del nedar, il nome dialettale per definire l’anatra. La prima domenica di ottobre i visitatori potranno gustare uno spettacolare menu con piatti come i maccheroni al sugo d’anatra, il carpaccio di petto d’anatra affumicato e i tortelli all’anatra con burro nocciolato. Il clou della manifestazione è però il Palio dell’Oca, una vera e propria gara tra anatre con tanto di tifoserie di contrade diverse. Tenete d’occhio la pagina Facebook per ogni informazione.

FESTA DELLA PATATA

Continuiamo il nostro viaggio tra le sagre in Lombardia e Piemonte approdando a Martinengo, una cittadina in provincia di Bergamo che il 17 settembre ospiterà la Festa della patata. Il nome non lascia tanto mistero su quale sia la specialità di questo evento e il tubero martinenghese sarà il protagonista di un menu dove troneggiano gli gnocchi, ma che comprende anche salumi, formaggi, olio, miele, vino e altre prelibatezze del territorio. Non solo cibo però: durante la giornata saranno organizzate anche delle interessanti visite guidate al borgo che fu il set del capolavoro di Ermanno Olmi, L’albero degli zoccoli. Per tutte le informazioni consultate il sito ufficiale del Comune.

CASTAGNATA DI CAGLIO

Le castagne sono uno dei simboli più classici dell’autunno e a Caglio, un grazioso paesino nel triangolo lariano. Ogni anno questi deliziosi frutti vengono celebrati con una grande festa. Il primo e l’8 ottobre assaggerete le buonissime castagne raccolte nei boschi appena fuori dal paese, oltre a grigliate di carne e altri piatti tipici. Il tutto con lo sfondo degli splendidi paesaggi montani che ispirarono molte opere del pittore Giovanni Segantini che visse in questi luoghi tra il 1885 e il 1886. Tenete d’occhio questa pagina Facebook per ulteriori notizie.

FASULIN DE L’ÖC COUN LE CUDEGHE

Avete mai sentito parlare dei fagiolini dall’occhio? Questi piccoli legumi – che devono il loro nome alla macchia scura sulla superficie – sono una specialità di Pizzighettone, un piccolo comune vicino a Cremona. È qui che dal 28 ottobre al 5 novembre avrà luogo una festa in cui è possibile gustare i fagiolini in un gustosissimo piatto con cotenne di maiale e salsa di pomodoro. Non mancheranno però altre specialità del territorio come il Raspadura, la mostarda con il provolone e lo Sburlòn, un liquore a base di mele cotogne. Anche l’ambientazione – le antiche casematte militari che un tempo davano rifugio ai soldati – è ricca di fascino e rende questa sagra davvero imperdibile! Il sito ufficiale vi svelerà tutti i segreti della manifestazione.

MELIGA DAY

L’itinerario tra le sagre in Lombardia e Piemonte ci porta ora all’imbocco della val di Susa, a Sant’Ambrogio di Torino. Questo piccolo paese è un gioiello che vi consigliamo di visitare approfittando di un’importantissima festa che il 23 e 24 settembre celebrerà una delle specialità locali, le paste di Meliga. Questi frollini a base di frumento, mais, miele e limone saranno gli assoluti protagonisti di una manifestazione che, all’ombra delle splendide torri medievali del paese, vi offrirà anche concerti, laboratori, esposizioni e rivendite di prodotti di artigianato locale. Vi rimandiamo al sito della Proloco per ulteriori informazioni.

SAGRA DEL CIAPINABÒ

La provincia di Torino è una zona fortemente caratterizzata dalla coltivazione del topinambur anche chiamato, utilizzando la bellissima parola del dialetto locale, ciapinabò. A Carignano, una città a una ventina di chilometri dal capoluogo piemontese, il ciapinabò è celebrato nell’omonima sagra che quest’anno si tiene nei giorni 6, 7 e 8 ottobre: il programma è sempre fittissimo con mostre di bovini, spettacoli di danza, DJ set, concerti, ma soprattutto degustazioni di tantissimi piatti a base di topinambur come risotti, agnolotti, vellutate, arrosti e il ciafrit, cioè sottilissime strisce di topinambur impanate e fritte. La pagina Facebook dell’evento verrà aggiornata con tutti i dettagli.

Voi conoscete altre sagre in Lombardia e Piemonte da non perdere per l’autunno? Ditecelo qui sotto, oppure sulla nostra pagina Instagram!

Volete rimanere sempre aggiornati in temi di gite fuori porta? Qui trovate la nostra rubrica, con tutte le destinazioni più interessanti!

Bisogno di ispirazione? Date un’occhiata alla nostra mappa sempre aggiornata!

Related posts

Weekend lungo a Formentera: cosa fare e dove mangiare

10 giorni nelle Cicladi tra Andros, Tinos e Syros

Eventi a Milano a luglio 2024: cosa, dove e quando

2 commenti

Rossella 12/09/2023 - 9:11 pm
grazie, trovo la pubblicazione interessante e ricca di spunti adatti a tutti
Martina 13/09/2023 - 8:36 am
Molto interessante 😉☺️ grazie per i suggerimenti!!!
Add Comment