Cous Cous Restaurant, ristorante siciliano di pesce in Porta Romana

Amate i sapori della cucina siciliana? Avete voglia di una cena di pesce? Ecco come si mangia da Cous Cous Restaurant, ristorante di cucina trapanese che da qualche mese ha aperto in Porta Romana!

Le specialità di Cous Cous Restaurant arrivano dalla Sicilia, e nello specifico dalla zona del trapanese: il cuoco è di Marsala, mentre il proprietario è di Erice. Da quella zona, arrivano anche gran parte degli ingredienti con cui sono preparati i piatti, e si sente: sia il pesce che gli accompagnamenti sono freschissimi e frutto di una ricerca ben pensata.

In carta troverete, per iniziare, piatti come il cannolo salato alle alici favignanesi e pecorino e la caponata di melanzane e sfoglia di ceci, mentre tra i primi spiccano tre versioni del cous cous (due di pesce e una vegetariana) e diversi piatti di pasta come il chitarrino nero, bottarga e limone. Tra i secondi, la frittura di mare, il dentice al sale e liquirizia e la zuppa di pesce.

Noi scegliamo di cominciare dividendo un’arancina di riso allo zafferano con ragù di triglie (il sughetto al pomodoro di accompagnamento è da standing ovation) e dal crudo di mare al sale di Mothia: un piatto di tonno rosso, seppiolina (sublime), scampi e gamberi di Mazara accompagnati da una maionese di gamberi e da una gelatina di scampi, che abbiamo decisamente apprezzato.

Il crudo | © Caterina Zanzi

L’arancina | © Caterina Zanzi

Come primi arrivano, immancabile il cous cous di pesce alla trapanese e la busiata gambero rosso e pistacchio: il primo è particolarmente piacevole grazie all’accompagnamento del brodetto, che permette di ‘bagnarlo’ lungo tutto il pasto, anche se un pochino di pesce in più sarebbe stato gradito. Le busiate (una sorta di fusillo arricciato) risultano molto gustose, soprattutto a chi ama i condimenti generosi.

Le busiate | © Caterina Zanzi

Il cous cous | © Caterina Zanzi

Ci è rimasto ancora un piccolo spazio per dividere un dessert, e indecisi tra cannolo e granita, alla fine ci buttiamo sulla più classica delle cassate: molto buona!

La cassata | © Caterina Zanzi

La cena la abbiamo accompagnata con una bottiglia di Grillo, sempre del trapanese, ma torneremo sicuramente per provare il cous cous al nero di seppia, ricci di mare e gambero rosso oppure il calamaro ‘imbuttunato’, cioè ripieno!

L’esterno di Cous Cous Restaurant | © Caterina Zanzi

Cous Cous Restaurant ha casa in via Adige, negli ex locali di Alice, tra le fermate della linea gialla Porta Romana e Lodi (che vi consiglio di sfruttare per arrivarci). Il quartiere si sta vivacizzando con sempre nuovi locali – per esempio Fishbar de Milan, , e tanti altri posti che potete trovare !

Un angolo di Cous Cous Restaurant | © Caterina Zanzi

L’atmosfera che si respira da Cous Cous Restaurant è informale ma curata. Il locale ha un piano terra più raccolto, che è quello che mi è piaciuto di più, e un -1 un pochino più affollato ma sempre ben tenuto. Servizio un po’ giovane, ma cordiale.

Un angolo di Cous Cous Restaurant | © Caterina Zanzi

Il conto finale non sarà bassissimo. Per la cena sopra descritta la spesa finale è stata di 115 euro. Tenete conto che gli antipasti variano tra i 12 e i 30 euro, mentre i primi e i secondi piatti tra i 14 e i 20. Grazie alle porzioni grandi, vi dovrebbero comunque bastare due piatti, per una spesa finale di circa 50 euro a testa con incluso il vino.


Via Adige 9, Milano
Aperto tutti i giorni (12:15-14:45 e 19:30-23:30) tranne sabato a pranzo e domenica

Related posts

Nuovi ristoranti a Milano: 10 indirizzi da non perdere a luglio

10 gelaterie con opzioni vegane a Milano da provare quest’estate

Ristoranti fuori Milano: 10 indirizzi che abbiamo provato di recente