Nuovi ristoranti a Milano: 10 indirizzi da non perdere ad aprile

Aprile, tempo di giacche di jeans, glicini in fiore e… nuove aperture! Fate una passeggiata all’aperto insieme a noi e tra piatti vegetariani, pollo fritto, tapas, pizze, cocktail e tante altre specialità scoprirete i nuovi ristoranti a Milano di questo mese.

10 NUOVI RISTORANTI A MILANO DA NON PERDERE AD APRILE 2024

CREDA, LA NUOVA GASTRONOMIA “POPOLARE” IN VIA ORTI

© Carlotta Coppo

Dopo la Rosticceria Palazzi dello scorso mese, anche ad aprile c’è una gastronomia tra i nuovi ristoranti a Milano. Creda, che si autodefinisce “gastronomia popolare”, è un locale in via Orti gestito da due giovanissimi chef in cui trovare classici piatti di ispirazione campana (polpette, parmigiana, gnocchi alla sorrentina) da portare via e mangiare a casa o in ufficio, ma anche un menu più strutturato da gustare in un ambiente curato e confortevole (c’è persino un camino!). Noi vogliamo provare sicuramente la pasta con patate e provola, lo spaghettone aglio, olio, peperoncino e peperone crusco e soprattutto un baccalà marinato con verdure che stiamo già vedendo spopolare online.

CREDA. Via Orti 12, Milano. 3278995646. Aperto tutti i giorni (mar-sab 11-23, dom 10-16) tranne lunedì.

LE PIZZE E I COCKTAIL DI ULTRA ARRIVANO IN PORTA ROMANA

© IG Ultra

Questo nuovissimo locale in zona Porta Romana è il nuovo progetto di Dom Carella e Fabrizio Margarita, già alla guida rispettivamente di Carico e Vurria. L’idea, tanto semplice quanto ambiziosa, è offrire ottime pizze in abbinamento a cocktail ricercati e originali. Se ci siano riusciti o meno lo scopriremo presto; intanto, ci siamo già segnati alcune pizze come quella con pecorino, zafferano, ossobuco e gremolada o quella con kimchi, avocado arrosto, ventresca di tonno e erbe e un paio di piatti sfiziosissimi come la trippa con provolone piccante e la melanzana al barbecue con pecorino e ‘nduja.

ULTRA. Via Pier Lombardo 1, Milano. 0238292843. Aperto tutti i giorni (18-2).

POLLO FRITTO E VINI NATURALI DA FAT SAM A DUE PASSI DALLA DARSENA

© IG Fat Sam

Pensavate forse che questo mese non ci sarebbe stata un’enoteca tra i nuovi ristoranti a Milano? Fat Sam – oltre a un’accurata selezione di vini naturali al calice e una vasta scelta di bottiglie da tutta Europa – propone dei panini con il pollo fritto che sinceramente fatichiamo a ricordare nei menu di altri locali. Ad esempio, il bun artigianale tostato nel burro con pollo marinato 20 ore e fritto in un mix di spezie, cheddar, salsa aioli e pickled. Stiamo già salivando! Anche l’ambiente sembra molto bello: una corte storica della chiesa di San Gottardo vicinissima alla Darsena.

FAT SAM. Corso San Gottardo 6, Milano. 0236754483. Aperto tutti i giorni (mar-ven 17-23, sab 12-15 e 17-00, dom 12-22) tranne lunedì.

LA TRADIZIONE DEGLI IZAKAYA DA ROPPONGI A PORTA NUOVA

© IG Roppongi

Un izakaya giapponese tra i nuovi ristoranti a Milano? Non servirebbe aggiungere altro per scrivere il nome di Roppongi nella wishlist del nostro taccuino, ma se aggiungiamo che i gestori sono gli stessi di Mao Hunan, le nostre antenne sono ben dritte. Siamo a Porta Nuova, ma tra lanterne di carta, casse usate come sedie e insegne scritte totalmente in ideogrammi, sembra di essere in una stradina di Shibuya. Anche il menu non si discosta dalla più ferrea tradizione degli izakaya con piatti come il sukiyaki (una specie di stufato con fettine di carne funghi e verdure), udon di vari tipi, katsu sando, nasu aghebitashi (melanzane fritte) e gli shishamo (pesci simili alle sardine) grigliati.

ROPPONGI. Via Vespucci 5, Milano. 0236737473. Aperto tutti i giorni (11:30-15 e 18:30-23:30) tranne domenica.

PAS, IL VIAGGIO VEGETARIANO DI RONCORONI

© IG Pas

Fin dal primo annuncio sui social un paio di mesi fa, il nuovo progetto dello chef Eugenio Roncoroni ci aveva colpito: passare dagli hamburger a una attività itinerante di street food completamente vegetariano? Una bella sfida! Il viaggio di PAS è appena iniziato e ogni giorno il truck toccherà una zona diversa della città (tenete d’occhio il profilo IG per restare aggiornati) per servire piatti come l’adobo (riso fritto con cocco e coriandolo), la montanarina con finocchiona veg, il pulled pork e il korea fried chicken (entrambi ovviamente con ‘carne’ plant-based). Inoltre, si parla già di un locale in pianta stabile, ma pare che dovremo aspettare l’inverno…

PAS. Attività itinerante.

DIRETTAMENTE DAGLI ANNI 80 ARRIVA AFTERLOVE ALL’ISOLA

© Afterlove

Neon dai colori fluo, tavolini in plexiglas, luci stroboscopiche e pareti a scacchi. Come possiamo non essere attratti da questo nuovo cocktail bar all’Isola che pare uscito dagli anni 80? La lista dei drink è molto interessante con una divisione tra cocktail alla spina – che, seppur più semplici, sono stati accuratamente studiati – e signature più articolati come l’Afterspritz secco e fruttato o il Pizzamania, sapido e floreale. Anche il cibo non sembra da meno con una proposta di comfort food da mangiare rigorosamente con le mani come tacos, alette di pollo e mouttabal. Andremo presto per un aperitivo, ma siamo già sicuri che qui da Afterlove ci divertiremo un sacco!

AFTERLOVE. Via Traù 2, Milano. Aperto tutti i giorni (18-01) tranne domenica e lunedì.

SALVADERI PORTA I FORMAGGI AL MERCATO
DELLA DARSENA

© IG Salvaderiamilano

Salvaderi è una storica azienda agricola del lodigiano, famosa per i suoi prodotti caseari tra i quali spicca un latte che sembra essere pazzesco. Da qualche settimana queste specialità possono essere acquistate anche al Mercato della Darsena nello spazio precedentemente occupato da Resistenza Casearia di Giuseppe Zen. La cosa che più ci intriga però è la possibilità di sedersi al banco, sorseggiare un calice di vino e mangiare piatti realizzati con questi prodotti di eccellenza come la pasta alla crema di gorgonzola e noci, il tomino con pancetta, le uova con zucchine, crostoni vari (con porchetta, burro e acciughe, formaggi) e il super toast con formaggi pregiati.

SALVADERI. Piazza Ventiquattro Maggio, Milano. Aperto tutti i giorni (8-20).

TAPAS E PINCHOS PER TUTTI I GUSTI DA SEÑORITA A MOSCOVA

© Señorita

Señorita è la sorella di Señorio, il ristorante di cucina spagnola di cui vi abbiamo già parlato e con il quale condivide l’indirizzo. Rispetto al più serioso fratello, qui la formula è più snella e vuole ricordare quella delle tipiche cervecerie spagnole in cui sedersi al banco per mangiare e bere qualcosa in ogni momento della giornata. Dal mattino fino a tarda sera, infatti, qui potrete trovare una grandissima scelta di tapas (da quelle più conosciute come la tortilla a quelle meno note come il baccalà gratinato con peperoni), pinchos (fette di pane sormontate da tantissime golosità tipiche dei Paesi Baschi), montaditos (piccoli panini farciti) e la flauta, la tipica baguette dalla forma allungata immancabile in una vera colazione spagnola.

SEÑORITA. Via Bramante 13, Milano. Aperto tutti i giorni (07-00).

FUTURA, IL NUOVO LISTENING BAR IN ZONA PORTA GENOVA

© Futura Bar

I listening bar sono locali nati in Giappone negli anni 50 e ultimamente diffusi anche in Italia: spazi nei quali ascoltare buona musica (possibilmente in vinile) con impianti audio di altissima qualità in un ambiente ricercato e raffinato. È proprio questo il concept di Futura, un nuovissimo bar in viale Gorizia che offre un’esperienza in cui la musica è protagonista ma che comprende anche libri, design e street art. Ovviamente non manca un’interessante proposta di food e drink: dalla colazione con tanti prodotti green, al pranzo con specialità della tradizione siciliana, fino alla sera con una lista di cocktail ampia e curata.

FUTURA BAR. Viale Gorizia 12, Milano. 3394643391. Aperto tutti i giorni (lun-gio 08-01, ven-dom 08-02).

DA BEIRUT A VIA WASHINGTON, LE SPECIALITÀ LIBANESI
DI WADI RUM

© Wadi Rum website

Ci eravamo colpevolmente persi l’apertura a inizio anno di questo ristorante libanese a pochi passi da via Washington, ma il nostro amore per le cucine dal mondo non può non spingerci a segnalarvelo, seppur in ritardo. La proposta di Wadi Rum è totalmente vegetariana e, guardando il menu, sembra tutto molto invitante: dal moutabal kusa (crema di zucchine) al warak enab (foglie di vite ripiene), dal tajin con verdure e ceci al tabouleh, dal manakish (focaccine alle erbe) al kabse (riso con spezie e verdure) non sapremmo davvero cosa scegliere, ma per fortuna sono disponibili dei menu degustazione per gli indecisi come noi!

WADI RUM. Via Cecchi 10, Milano. 3314413767. Aperto tutti i giorni (12-15 e 19-23:30) tranne domenica.

Voi avete già provato uno di questi nuovi ristoranti a Milano? Come vi siete trovati? Ditecelo qui sotto, oppure sulla nostra pagina Instagram!

Volete rimanere sempre aggiornati in temi di nuovi ristoranti a Milano? Qui trovate la nostra rubrica, con tutti gli indirizzi più interessanti mese per mese!

Bisogno di ispirazione? Date un’occhiata alla nostra mappa sempre aggiornata!

Related posts

Nuovi ristoranti a Milano: 10 indirizzi da non perdere a luglio

10 gelaterie con opzioni vegane a Milano da provare quest’estate

Ristoranti fuori Milano: 10 indirizzi che abbiamo provato di recente

1 commento

Ristoranti a Milano: 10 indirizzi che abbiamo provato questo mese - Conosco un posto 28/05/2024 - 9:01 am
[…] le novità del mese di aprile avevamo inserito anche Roppongi, izakaya a Porta Nuova fresca d’apertura, e ci eravamo […]
Add Comment