Mangiare e bere tra i libri: 15 caffè letterari a Milano

Se amate i libri al punto da sentirvi appagati anche solo dalla loro presenza, gli ambienti ibridi che vi stiamo per raccontare – ovvero librerie prevalentemente indipendenti con annessi bistrot, caffetterie o cocktail bar -, potrebbero essere i posti perfetti in cui godervi una semplice pausa caffè, un vero e proprio pasto o un drink a fine giornata, sia da soli che in compagnia. La nostra città ne è per fortuna piena, e in questo articolo passeremo in rassegna 15 caffè letterari a Milano dove poter mangiare e bere circondati da libri, con la possibilità di acquistarli!

15 CAFFÈ LETTERARI A MILANO CHE CI PIACCIONO

LAPSUS

Il dehors e le vetrine di Lapsus | © Carlotta Coppo

Cominciamo la nostra rassegna di caffè letterari a Milano da via Meda, dove si trova Lapsus, libreria indipendente e caffetteria, aperta a settembre 2016. Qui viene prestata particolare attenzione all’editoria per l’infanzia: vi è infatti un’intera stanza dedicata ai più piccoli, che possono trovare albi illustrati, narrativa e giochi educativi. Non per questo, però, la selezione di libri per adulti è meno attenta e scrupolosa. La caffetteria – perfetta per una colazione, una pausa caffè, una merenda ma anche un aperitivo (sul presto, dato che Lapsus chiude alle 19) – propone piatti freddi, zuppe, centrifugati e dolci, preparati con prodotti stagionali, biologici e a filiera corta.

LAPSUS. Via Meda 38, Milano. 0236562121. Aperto tutti i giorni (8-19) tranne domenica.

LONG SONG BOOKS & CAFÈ

Un angolo di Long Song Books & Café | © Carlotta Coppo

Bisogna invece spostarsi in Porta Venezia per trovare questa graziosa libreria di volumi di seconda mano – tra cui “introvabili” e prime edizioni – con caffetteria annessa, aperta da colazione fino a tarda sera. Qui si mangia e beve o all’interno – letteralmente circondati dai libri, che occupano tutte le pareti – o nel dehors. Pasticceria e brioches per colazione (nel weekend anche salata), piatti freddi e caldi per pranzo e cena ma anche cicchetti veneziani per l’aperitivo (un po’ costosetti, a dire il vero) e taglieri di salumi e formaggi, da accompagnare a una bella birra artigianale, a un calice di vino o un cocktail. Mattina e pomeriggio è anche consentito sostare per studiare o lavorare, con wi-fi a disposizione. A noi piace proprio tanto.

LONG SONG BOOKS & CAFÈ. Via Stoppani 11, Milano. 0249501699. Aperto tutti i giorni (da martedì a venerdì 7:30-24, sabato 10-24, domenica 10-21) tranne lunedì.

MAMUSCA

In zona Dergano, invece, si trova Mamusca, nato come caffè letterario e poi diventato principalmente bistrot da quando ha avuto l’opportunità di allargarsi, trovando in Scamamù – libreria separata ma poco distante, nella stessa via – più spazio per i propri libri. Aperto da colazione a cena offre prime colazioni dolci e salate, dolci fatti in casa, insalate, tramezzini, piatti caldi, birre, vini e cocktail. Organizza anche laboratori per bambini ed eventi

MAMUSCA. Via Davanzati 2, Milano. 0283974943. Aperto tutti i giorni (8-22, sabato apertura alle 9) tranne domenica.

LA SCATOLA LILLA – APRÈS COUP

Di Après Coup avete già sentito parlare in diverse occasioni sul blog, perché si tratta di un locale vivace e multifunzionale adatto a diverse occasioni, a maggior ragione da quando La Scatola Lilla (libreria indipendente nata nel 2010 in un piccolo spazio in via Sannio) si è trasferita al suo interno. Di giorno Après Coup è chiuso e trovate ad accogliervi ‘solo’ Cristina Di Canio (proprietaria della libreria) coi suoi consigli letterari ma, a orario aperitivo, vengono spesso organizzate presentazioni di libri sul palco del locale, ancor più piacevoli se seguite spiluccando e sorseggiando qualcosa. 

LA SCATOLA LILLA. Via privata della Braida 5, Milano. 0249379035. Aperto da martedì a sabato (10-19:30).
APRÈS COUPVia Privata della Braida 5, Milano02 38243105. Aperto da martedì a sabato (18-1).

ANARRES

Anarres | © Carlotta Coppo

Uno dei caffè letterari più interessanti e di recente apertura a Milano è Anarres, in zona Nolo. Bar, bistrot e libreria con arredi in legno: un ottimo posto per incontrarsi, rilassarsi, mangiare e bere e circondati dai libri (sia nuovi che usati), da mattina a dopo cena. Durante la settimana il menu è piuttosto stringato (tre piatti, di cui uno unico, da comporre a piacimento scegliendo tra alcune opzioni) e semplice, mentre nel weekend il cuoco, Oscar, si lascia andare, contaminando i proprio piatti con sapori e ingredienti tipici di altri Paesi. Tanti gli appuntamenti previsti ogni mese: ovviamente presentazioni ma anche musica live. Consigliata la prenotazione!

ANARRES. Via Crespi 11, Milano. 3406870353. Aperto tutti i giorni (martedì e domenica 10-22, da mercoledì a sabato 10-24) tranne lunedì.

ÈCATE

Un angolo di Ècate | © Carlotta Coppo

In una traversa che collega via Meda e via Pezzotti, a sud di Milano, si trova un altro ‘giovane’ caffè letterario, aperto nel 2022. Si chiama Ècate e prende il nome da una dea venerata in età pre-indoeuropea.
Dalle 8 alle 22, la sua cucina propone: pasticceria, panini (anch’essi intitolati a divinità femminili), insalate (con nomi di luoghi mitologici), piatti del giorno e taglieri di salumi e formaggi.; ma anche deliziose specialità pugliesi (pasticciotti, rustici e focaccia barese) e piatti vegani, vegetariani e senza glutine. La domenica dalle 11 alle 15 è inoltre possibile fare il brunch, previa prenotazione. Incontri e attività culturali proposti, invece, sono pensati per approfondire le tematiche legate alla selezione di volumi della libreria: dalla nutrizione alle cure naturali, dalla psicologia all’esoterismo, dalla spiritualità alla mitologia

ÈCATE. Via Pomponazzi 9E, Milano. 3285755732. Aperto tutti i giorni (8-22, domenica apertura alle 9) tranne martedì.

GOGOL & COMPANY

Una sala di Gogol & Company| © Caterina Zanzi

Oltre a essere un bar con coworking, Gogol & Company, che ha casa in zona Lorenteggio, è anche spazio espositivo e libreria. Qui si trovano narrativa e saggistica, volumi dedicati a fotografia e arti visive, enogastronomia e cultura underground, fumetti e titoli per i più piccoli, oltre ad aver luogo corsi specialistici di letteratura, scrittura, formazione editoriale e – nella bella stagione – serate musicali all’aperto. Non vorremmo troppo sbilanciarci, ma è tra i nostri caffè letterari del cuore!

GOGOL & COMPANY. Via Savona 101, Milano. 0245470449. Aperto tutti i giorni (da martedì a venerdì 9-14 e 16-21, sabato e domenica 9-21) tranne lunedì.

COLIBRÌ

Sì, lo sappiamo, abbiamo già inserito Colibrì in tantissimi articoli (tra cui quello fondamentale dei locali con un’alta concentrazione di boni) e sicuramente ormai lo conoscete bene, ma poteva forse mancare in questa selezione di caffè letterari di Milano? Assolutamente no; anche perché si tratta di una deliziosa location, tanto centrale quanto appartata e tranquilla. Di giorno servizio caffetteria e pochi piatti semplici e genuini per pranzo; la sera nachos, bruschette e taglieri di pizza o focaccia con humus da accompagnare a bibite, cocktail, vini e birra (anche analcolica). Nella bella stagione si può anche mangiare e bere all’aperto, accomodandosi nel cortiletto interno o in uno dei tavolini in piazza. Colibrì offre anche tanti incontri dal vivo, tra cui presentazioni di libri, mostre, concertini e gruppi di lettura. 

COLIBRÌ. Via Laghetto 9/11, Milano. 3494016961. Aperto tutti i giorni (lunedì 8:30-22, da martedì a venerdì 8:30-24, sabato 16-24) tranne domenica.

L’ARABESQUE

Sempre in centro, poco distante da Colibrì, si trova uno dei posti più multiformi di Milano: L’Arabesque. Negozio di abbigliamento, gioielli e fragranze; cafè; galleria di design; archivio di capi vintage; palestra di pilates, yoga e funzionale ma anche libreria, L’Arabesque merita di certo almeno una visita, anche perché ha di recente subito un restyling che lo ha reso un po’….spaziale! Il catalogo della libreria contiene prevalentemente volumi dedicati a moda, architettura, design, cinema e fotografia (se siete in cerca di un bel coffee table book, insomma, questo è il luogo giusto!) oltre a una selezione di biografie, saggi e romanzi. Il bistrot – perfetto anche per un business lunch – serve piatti preparati con cura sia di carne e pesce che vegetariani per pranzo e cena, ma è possibile accomodarsi ai suoi tavolini anche per una colazione o un aperitivo. Qui non si pasteggia proprio tra i libri, ma bistrot e libreria sono adiacenti e da uno si può sbirciare nell’altro grazie a un grande oblò. Senz’altro tra gli indirizzi di questa rassegna il ‘premio sciccheria‘ se lo aggiudica lui. 

L’ARABESQUE LIBRERIA. Largo Augusto 10, Milano. 0276394538. Aperto tutti i giorni (10:30-19) tranne domenica.
L’ARABESQUE CAFÈ. Via Francesco Sforza 2, Milano. 0276341477. Aperto tutti i giorni (7:30-22) tranne domenica.

LIBROSTERIA

Un’immagine di Librosteria | © Caterina Zanzi

In zona Sempione si trova invece uno dei caffè letterari più conosciuti e frequentati di Milano: Librosteria.
Qui si possono trovare libri di seconda mano (tra cui tanti titoli fuori catalogo); o si può assistere a concerti, reading, presentazioni e poetry club open mic e, ovviamente, mangiare e bere qualcosa circondati da scaffali colmi di volumi e avvolti da una piacevole e vivace atmosfera.  

LIBROSTERIA. Via Cesariano 7, Milano. 0223187432. Aperto tutti i giorni (da lunedì a giovedì 17:30-24, venerdì 17:30-01, sabato 17-01, domenica 17-24).

GERMI

Una libreria all’interno del locale | © Elisabetta De Candia

Questo piccolo ma affascinante “luogo di contaminazione” culturale vicino alla Darsena, più che un caffè letterario è un cocktail bar letterario con ingresso riservato ai soci (quota annuale della tessera associativa 5€), in cui hanno luogo presentazioni di libri e di album, incontri e live musicali. In catalogo tantissimi titoli dedicati alla musica e ai suoi protagonisti (e come potrebbe essere altrimenti, dato che tra i fondatori di Germi ci sono Manuel Agnelli – ciao Manuel, ti amiamo, e Rodrigo D’Erasmo). 

GERMI. Via Cicco Simonetta 14/A, Milano. 0238314536. Aperto tutti i giorni (18-24) tranne lunedì.

VERSO

La vetrina di Verso | © Carlotta Coppo

Per una pausa caffè (ma anche spritz) in zona Ticinese, c’è Verso. Questa libreria indipendente inaugurata quasi dieci anni fa è ormai diventata un punto di riferimento per gli amanti della lettura che qui, oltre a trovare tanti titoli di narrativa italiana e straniera, fumetti, graphic novel, grandi classici e ultime novità, possono anche rilassarsi, leggere, studiare o lavorare seduti al primo piano. C’è anche un’intera stanza dedicata ai lettori più giovani, per i quali vengono spesso organizzate letture e laboratori. Anche in questo caso il programma di eventi è fitto e molto interessante. Per scoprirlo, basta consultare il calendario costantemente aggiornato su sito e social. 

VERSO. Corso di Porta Ticinese 40, Milano. 028375648. Aperto tutti i giorni (9-21, domenica 11-19).

OPEN

Open | © Open

Un altro spazio estremamente versatile dove poter nutrire mente e corpo è Open, in zona Porta Romana; coworking con un’ampia area condivisa e sale meeting, distese di libri e bistrot. Un luogo luminoso e accogliente in cui consultare libri e riviste (a cui si può accedere tramite pass coworking), mangiare un boccone, lavorare o partecipare a uno dei tanti eventi letterari (o a una delle serate dedicate alla stand-up comedy).

OPEN. Viale Monte Nero 6, Milano. Aperto da lunedì a venerdì (8:30-21).

BABITONGA CAFÈ

Dopo aver parlato di tutte queste librerie indipendenti ci sembrava giusto – per fare una panoramica il più possibile completa dei caffè letterari a Milano – menzionare anche un colosso come Feltrinelli.
Iniziamo da zona Porta Volta, a pochi passi da Paolo Sarpi, dove si trova l’imponente edificio in vetro firmato dallo studio Herzog & de Meuron in cui ha casa Fondazione Feltrinelli. Lì, oltre agli archivi della casa editrice e alla sede di Microsoft, si trovano anche una sala lettura, una sala polifunzionale, una biblioteca e il Babitonga Café, dove poter consumare colazione, pranzo, merenda o aperitivo tra i libri. I cocktail sono molto buoni, e fanno lo spritz mes e mes come piace a noi.

BABITONGA CAFÈ. Viale Pasubio 5, Milano. 0263793977. Aperto tutti i giorni (9-20, sabato e domenica apertura alle 10).

RED LA FELTRINELLI

Un angolo di RED | © Ig RED La Feltrinelli

Oltre al Babitonga Café, Feltrinelli a Milano ha altri tre caffè letterari in cui potersi godere un pasto circondati da migliaia di libri. Si chiamano RED, che sta per “read, eat and dream” si trovano a Citylife e in zona Isola. In tutti e tre le sedi ci si può accomodare per colazione, pranzo e aperitivo o una semplice pausa caffè.

RED LA FELTRINELLI. Piazza Tre Torri, Milano. 024986472. Aperto tutti i giorni (da lunedì a venerdì 10:15-19, sabato e domenica 10-19) | Piazza Gae Aulenti 1, Milano. 0265560259. Aperto tutti i giorni (da lunedì a venerdì 8-20, sabato 9-22, domenica 9-21).

Siete mai stati in uno di questi caffè letterari a Milano? Ne conoscete altri? Ditecelo qui sotto, oppure sulla nostra pagina Instagram!

Questa compilation vi è piaciuta? Qui ne trovate altre che vi potrebbero interessare!

Bisogno di ispirazione? Date un’occhiata alla nostra mappa sempre aggiornata!

Related posts

Nuovi ristoranti a Milano: 10 indirizzi da non perdere a luglio

10 gelaterie con opzioni vegane a Milano da provare quest’estate

Eventi a Milano a luglio 2024: cosa, dove e quando

2 commenti

10 colazioni salate a Milano, per tutti i gusti - Conosco un posto 28/03/2024 - 8:30 am
[…] Loreto”, i suoi abitanti (compresi gli arrivati con la gentrificazione) vi citeranno sicuramente Anarres, Silvano e Fòla. Quest’ultimo, aperto da tre amiche nel 2021, è un luogo dall’atmosfera […]
Due passi nel quartiere Barona: cosa vedere e mangiare in zona - Conosco un posto 02/04/2024 - 8:14 am
[…] Mondadori Book Store all’interno del Villaggio Barona è un pit stop obbligatorio (ecco altri 15 caffè letterari!). La gestione è molto familiare, il personale è preparato e disponibile e l’ambiente è […]
Add Comment