Come si mangia da Neta, nuovissimo sushi bar a Porta Venezia

A Porta Venezia, nel cuore di Milano, ha aperto da pochissimi mesi un nuovo sushi bar, Neta. Noi siamo stati a provare questo locale piccolo ma super carino, che fa del sushi (e dei cocktail) le proprie carte vincenti. Ecco come si mangia e quanto si spende!

IL PIATTO FORTE DI NETA: la qualità del pesce

La materia prima è sicuramente la qualità più evidente della proposta di Neta, il cui proprietario e lo chef si sono conosciuti al Finger’s e hanno poi deciso di fare ‘da soli’. Il menu è composto da un’ampia proposta di crudi e da qualche piatto caldo. Noi decidiamo di mettere alla prova il ristorante ordinando una selezione di nigiri e una varietà di maki.

A stupirci in positivo è la piccola degustazione di sushi: scegliamo di provare l’orata, la ricciola e la capasanta. Il pesce è freschissimo e ben assemblato con il riso, e la sensazione è quella di un’esplosione sensoriale.

Neta Milano Ristorante Sushi
La piccola degustazione di sushi | © Caterina Zanzi

Tra gli uramaki scegliamo tre dei ‘Neta special rolls’. Il soft shell crab (granchio, salmone, spicy mayo e salsa ponzu), l’arcobaleno (gambero e avocado, carpaccio di pesce misto, pomodoro all’umeboshi) e il ‘Rena bianca’ (battuta di pesce bianco, gambero, capesante, erba cipollina e olio tartufato). Quest’ultimo si aggiudica senza ombra di dubbio la palma d’oro.

Neta Milano Ristorante Sushi
Alcuni uramaki| © Caterina Zanzi
Neta Milano Ristorante Sushi
Alcuni uramaki| © Caterina Zanzi

In generale, i piatti sono tutti abbastanza convincenti (salvo qualche accostamento un po’ troppo rocambolesco), non giganteschi rispetto ai prezzi, ma di ottima qualità.

Neta Milano Ristorante Sushi
Alcuni nigiri | © Caterina Zanzi
Neta Milano Ristorante Sushi
La piccola degustazione di sushi | © Caterina Zanzi
Neta Milano Ristorante Sushi
Alcuni nigiri | © Caterina Zanzi

Siamo curiosi di tornare per provare pietanze come i carpacci, il tataki, le tartare e qualche piatto caldo come i takoyaki e il karaage di pollo. Ad accompagnare i piatti potrete scegliere dalla carta dei vini oppure da una selezione di cocktail piuttosto ben assortita.

IL POSTO: a Porta Venezia

Neta Milano Ristorante Sushi
L’ingresso di Neta | © Caterina Zanzi

Neta ha casa nel cuore di Porta Venezia, in viale Piave e a due passi dalla metro rossa. Venite qui con i mezzi, visto che la zona è molto ben servita, e lasciate a casa la macchina: parcheggiare potrebbe risultare un po’ difficile.

L’ATMOSFERA: curata

Il locale è piccolino, con i tavoli un po’ ravvicinati, ma molto curato in ogni dettaglio. Nota di merito al servizio, piuttosto cortese.

IL CONTO: medio-alto

Neta Milano Ristorante Sushi
Alcuni nigiri | © Caterina Zanzi

Per una cena completa da Neta, accompagnata da un calice di vino, dovreste spendere una cinquantina di euro a testa. Una spesa un pochino elevata, ma commisurata alla qualità degli ingredienti e alla zona centrale. A pranzo, invece, si può approfittare del ‘business lunch‘ compreso di piatto principale, acqua e coperto per una spesa complessiva tra i 10 e i 17 euro, e piatti leggeri come sushi, sashimi, cirashi e insalate di pesce.

NETA
Viale Piave 41, Milano
02 36682024
Aperto tutti i giorni (12-14:30 e 18-23:30) tranne domenica


E voi siete già stati da Neta? Come l’avete trovato? Ditecelo qui sotto oppure commentando sui social usando l’hashtag #ConoscoUnPosto!

CONDIVIDI IL POST SU


Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *