Novità a Milano: 10 indirizzi da non perdere ad aprile

Siete pronti a scoprire le aperture più interessanti in città? Ecco per voi una lista con le 10 novità a Milano più significative dell’ultimo periodo!

10 NUOVI INDIRIZZI A MILANO DA NON PERDERE

1. LA POKÈ MANIA INVADE LA CITTÀ

Ristoranti Milano Novità I Love Poke
Un poke di I Love Poke | © Caterina Zanzi

Di come la passione per il pokè sia scoppiata anche a Milano, ve ne avevamo già parlato qui. Ma adesso, è vera e propria mania. Sono tantissimi i nuovi indirizzi in cui poter gustare la tipica bowl hawaiana. Grazie al successo del primo punto vendita in Duomo, I love Pokè ha appena aperto anche in Via Tortona, giusto in tempo per il Salone del Mobile; se invece siete dalle parti di Corso Sempione, al numero 12 ha inaugurato un nuovo locale monotematico: si chiama Poku Poke Place, ed è anch’esso specializzato in questa buonissima pietanza. Non distante da Duomo e Piazza Affari, invece, ha inaugurato lo scorso 6 aprile Maui Pokè. In ultimo la Pokeria, che si sta preparando a tagliare il nastro al civico 7 di Piazza XXV Aprile.

I LOVE POKE, Via Tortona 20, Milano. Aperto tutti i giorni dalle 11.30 alle 23; POKU POKE PLACE. Corso Sempione 12, Milano. Aperto tutti i giorni  (12:30-15 e 19-23) tranne lunedì. MAUI POKE, Via San Vittore al Teatro 3, Milano. Aperto tutti i giorni dalle 7:30 alle 21:30. POKERIA, Piazza XXV aprile 7, Milano. Prossima apertura.

2. MACHA CAFÈ ALLA CONQUISTA DI MILANO

Macha Milano Conosco un posto
Una merenda a base di macha da Matcha Café| © Caterina Zanzi

Un altro indirizzo famoso per le sue bowls ha aperto il suo terzo punto vendita a Milano: stiamo parlando di Macha Cafè, sbarcato da pochi giorni in Piazza Gae Aulenti. Ma non solo. Abbiamo avvistato in giro per la città lavori in corso, e anche il loro sito ci informa che altre due aperture sono previsti nei prossimi mesi: in Porta Ticinese (in viale Col di Lana) e in Porta Venezia (per la precisione, in viale Piave). Diventati famosi per le ricette a base di the matcha (bevande calde, ma anche cheesecake, tiramisù e pancakes), si sono presto fatti conoscere anche per le loro bowls proteiche, di pesce crudo e avocado proposto in tutte le salse. A proposito, avete già provato il loro burger? Solo per vere avocado lovers.

MACHA CAFÈ. Indirizzi e orari dei diversi locali sul sito.

3. LE NOVE SCODELLE 

Le Nove Scodelle Milano Ristorante cinese
I ravioli de Le Nove Scodelle| © Caterina Zanzi

Le Nove Scodelle è il nuovo ristorante cinese aperto dal proprietario della celebre Ravioleria di Paolo Sarpi, che ha voluto dedicare la sua nuova impresa alla cucina regionale del Sichuan. Nove scodelle come nove i piatti proposti in carta: accanto ai classici e intramontabili ravioli di carne, troviamo anche altri piatti tradizionali, come il manzo in salsa piccante con zenzero, il filetto di carpa cotto in brodo aromatizzato con coriandolo ed erba cipollina, oppure pollo stracciato cotto a bassa temperatura, marinato in salsa di peperoncino e pepe. A noi è piaciuto tantissimo e qui potete scoprire di più!

LE NOVE SCODELLE. Viale Monza 4, Milano. 331 8001116. Aperto tutti i giorni (10:30-23:30) tranne lunedì.

4. IL BISTRO DI AIMO E NADIA DA ROSSANA ORLANDI 

Ristoranti Milano Novità Bistro Aimo e Nadia
Un’immagine del BistRo di Aimo e Nadia | © Caterina Zanzi
Ha aperto le proprie porte a inizio aprile il nuovissimo BistRo di Aimo e Nadia: i due chef dello stellato Luogo di Aimo e Nadia, in Primaticcio, hanno scelto per la propria proposta più ‘easy’ la Galleria Rossana Orlandi, in zona Conciliazione. Alessandro Negrini e Fabio Pisani, con i loro sous chef, portano la loro cucina in un ambiente incantevole, dove già ci avevano provato altri, pur senza grandi soddisfazioni. Ora però si punta al rilancio della parte food di una delle più celebri gallerie di design, dalla colazione sino all’ora di cena e all’insegna della semplicità. Qualche esempio di piatto in carta? Pasta al pomodoro, zuppa di cardoncelli, e molta verdura. I prezzi andranno dai 12 ai 20 euro per piatto, e ci saranno anche i cocktail. L’unica pecca è l’ambiente minuscolo, seppur incantevole.
BISTRO DI AIMO E NADIA. Via Matteo Bandello 14, Milano. Aperto tutti i giorni (7:30- 23) tranne domenica.

5. MILANO ROASTERY

La sala di Milano Roastery | © Elisabetta De Candia

Ha aperto in Porta Romana Milano Roastery, nuovo locale in cui il caffè è davvero una cosa molto seria. Vi state chiedendo cosa sia una roastery? Questo concept trova radici in una cultura un po’ diversa dalla concezione italiana di caffè al banco, bevuto in fretta e ad una cifra irrisoria. Qui c’è un’attenta ricerca dietro le miscele, e ogni mese verrà proposta una monorigine proveniente da diverse parti del mondo. Prendetevi il vostro tempo, accomodatevi e scegliete tra caffè filtrato, espresso, ma anche caffè con latte di mandorla e ghiaccio, spremute, smoothies e centrifughe, oppure da una vasta carta di the.

MILANO ROASTERY. Piazza Medaglie d’oro 3, Milano. 02 84131149. Aperto tutti i giorni dalle 7:30 alle 21, tranne la domenica.

6. KISEN

Tartare ricciola, avocado, pomodorini, olive taggiasche e salsa al sesamo | © Elisabetta De Candia

Dopo il suo primo ristorante in zona Ticinese (via Gian Giacomo Mora, di cui vi abbiamo parlato qui)  e una recente apertura a Busto Arsizio, Kisen triplica in via Moscova. La carta è all’insegna di un mix tra gusto europeo e giapponese, con l’utilizzo di materie prime eccellenti e molto particolari. I piatti di cui proprio non potrete fare a meno? Tra le tartare meritano una menzione speciale la “Salmon” (salmone,avocado, tobiko, mandorle, chicchi di melograno con salsa maio sbagliata) e la “Hamachi” (ricciola, avocado, pomodorini, olive taggiasche e salsa al sesamo); tra i roll, scegliete quelli dedicato alla nostra Milano (riso giallo, black cod teriyaki, tartare di capasanta, gambero crudo e petali di patate viola) o al “Foie Gras” (tartare di manzo e patate viola avvolte da sashimi di manzo e foie gras con salsa agli agrumi), mentre se siete amanti dei dim sum avrete una vastissima scelta tra quelli alla barbabietola, allo zafferano, al nero di seppia (meravigliosi) o al the verde.

KISEN. Via della Moscova 10, Milano. 02 62086978. Aperto tutti i giorni (12-14:30 e 19-23:30) tranne domenica.

7. TALEA

Su quanto siano buoni i cocktail di Carlo e Camilla in Segheria siamo tutti d’accordo, vero? Non a caso, li abbiamo inseriti tra i migliori di Milano. Ed è proprio da lì che arriva Filippo Sisti, proprietario del nuovo Talea, che aprirà le sue porte in zona Navigli alla fine del mese di aprile, insieme ai ragazzi del Pinch. Ci saranno poco più di una trentina di posti, ovviamente una curatissima scelta di cocktail ad alto tasso di innovazione, e anche alcune proposte gastronomiche per accompagnare il tutto. Siamo sicuri che di questo locale si sentirà parecchio parlare!

TALEA.Via Filippo Argelati 35, Milano. Apertura prevista a fine aprile.

8. BRISCOLA FA TRIS E APRE IN DUOMO

Briscola_Milano_Conosco un posto
Le “pizzine” Fico e Mortadella | © Giorgia Ferrais

Briscola sbarca in Duomo. Dopo i ristoranti in Cinque giornate e in Sempione (di cui vi abbiamo parlato qui), è apparsa in Piazza Diaz una vetrata con l’avviso di lavori in corso. La filosofia è quella del pizza sharing: piccole pizzine da (con)dividere, servite su teglie speciali. Ambienti puliti ed essenziali e un servizio rapidissimo e cortese hanno da sempre contraddistinto una pizza che si è decisamente affermata tra le migliori di Milano. Non ci resta che aspettare e sperare che la nuova apertura non deluda le aspettative!

BRISCOLAPiazza Diaz, Milano. Prossima apertura.

9. IL CIBO FILIPPINO DI JOLLYBEE 

Jollibee Ristoranti Milano Novità
L’esterno di Jollibee | © Caterina Zanzi

Dall’altra parte di Piazza Diaz – che recentemente ha visto fiorire anche Temakinho e la pasticceria di Iginio Massari – ha aperto da qualche settimana anche Jollybee. Quasi sicuramente avrete sentito delle chilometriche code che sono comparse davanti a questo fast food filippino, che ha il proprio piatto di punta nel celebre pollo fritto (Chickenjoy). Ma in carta si trovano anche hamburger, noodles alla filippina (audacemente rinominati “spaghetti”) e hot dog. A colazione, troverete invece la “Breakfast joy“, a base di uova fritte, riso all’aglio con carne di manzo o wurstel: giusto per stare leggeri. Vorremmo provarlo, ma stiamo aspettando che le chilometriche code si diradino.

JOLLYBEE. Via Flavio Baracchini 2, Milano.

10. IL MAXI CONCEPT STORE TENOHA 

Tenoha Milano
Un’immagine di Tenoha | © Caterina Zanzi

Ha inaugurato pochi giorni fa Tenoha, uno spazio polifunzionale davvero unico nel suo genere: su una superficie complessiva di oltre 2.500mq, troverete uno store, con prodotti di design e per la casa, ma anche una caffetteria, un ristorante, e spazi dedicati al co-working e share office, con postazioni aperte 24 ore su 24, tutti i giorni della settimana. Inoltre, uno spazio eventi ospiterà mostre, eventi privati e installazioni. Il fil rouge dell’intero progetto? La cultura giapponese, nella sua declinazione culinaria e di design. Qui trovate tantissimi dettagli in più!

TENOHA MILANO. Via Vigevano 18, Milano.  02 80889147.

E voi avete già provato qualcuno di questi ristoranti a Milano? Ce n’è uno che vi incuriosisce particolarmente? Fatecelo sapere con un commento qui sotto oppure sui social, commentando con l’hashtag #Conoscounposto!

CONDIVIDI IL POST SU


Comments 3

  1. Donata
    Reply

    Sono stata al BistRO di Aimo e Nadia, i tessuti di Etro e i colori delle pareti lo rendono caldo e accogliente. Il cibo è all’altezza del nome che porta il locale, cioè di ottima qualità, il servizio è gentile e giovane.
    Questi i pregi, i difetti a mio parere sono due: la sala è piccola e di conseguenza i tavoli sono molto vicini, forse ne togliere almeno uno per dare un po’ più di privacy.
    La lista dei vini è un po’ carente ma, del resto, è un bistrot.
    I prezzi sono quelli che ti aspetti da un locale di tendenza a Milano, ma la qualità li vale.
    Ci tornerò di sicuro a pranzo, per provare la proposta di mezzogiorno.

    13 aprile, 2018
    • Caterina Zanzi
      Reply

      Grazie per aver condiviso la tua esperienza Donata! 🙂

      13 aprile, 2018
  2. Fuorisalone 2018: la guida definitiva agli eventi e alle feste più interessanti
    Reply

    […] hi-tech nella vita di tutti i giorni. Se siete nei paraggi, potete approfittare per provare il nuovo BistRo di Aimo e Nadia o per prendere un caffè in cortile, al Vip Coffee Bar by […]

    16 aprile, 2018

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *