Viaggio alle Canarie: cosa fare e dove mangiare a Gran Canaria, Lanzarote e Fuerteventura

Sicuramente avrete sentito nominare le Canarie tantissime volte, ma siete proprio sicuri di conoscerne tutti i segreti? In questo arcipelago di sette isole di origine vulcanica, bagnato dall’Oceano Atlantico e situato al largo della costa nord-occidentale dell’Africa, si gode di condizioni climatiche considerate tra le migliori al mondo. Il sole che riscalda i chilometri di stupende spiagge incontaminate, i meravigliosi fondali marini, l’acqua cristallina dell’Oceano, l’entroterra così magico e variegato, le radicate tradizioni popolari e la ricca cultura enogastronomica sono solo alcuni dei motivi che rendono questa meta una delle destinazioni più interessanti d’Europa. Noi abbiamo esplorato Gran Canaria, Lanzarote e Fuerteventura e ce ne siamo innamorati: ecco tutti i nostri consigli!

GRAN CANARIA

COSA VEDERE A GRAN CANARIA

* LE DUNE DI MASPALOMAS. Una delle principali attrazioni dell’isola si trova sulla costa meridionale ed è il deserto in miniatura di Maspalomas, un mare di meravigliose e scenografiche dune di sabbia dorata che vi faranno sentire come Lawrence d’Arabia, proprio di fronte all’Oceano. Attraversate le dune a piedi (o ancor meglio, in “gobba” ad un cammello!) immergendovi in quest’atmosfera magica fino a giungere in spiaggia e godervi il meritato relax nella Playa del Ingles, una delle più belle dell’isola.

Canarie cosa fare dove mangiare
Le dune a Maspalomas | © Lucia Brusco

* LA STRADA COSTIERA TRA AGAETE E PUERTO DE LA ALDEA. Roccaforte a nord ovest dell’isola, la cittadina di Agaete è famosa per la sua semplicità e bellezza. Concedetevi una passeggiata nel suo centro storico e non perdetevi Puerto de las Nieves, un piccolo ma bellissimo paesino di pescatori appena fuori Agaete, le Salinas, dove è possibile fare il bagno nelle piscine naturali di origine vulcanica e la Necropolis de Maipes, un parco archeologico all’aperto davvero ben conservato. Proseguite, poi, sulla strada costiera che vi permetterà di raggiungere Puerto de la Aldea ammirando uno dei paesaggi costieri più belli dell’isola.

Canarie cosa fare dove mangiare
Uno scorcio dalla strada costiera dopo Agaete | © Lucia Brusco

* LAS PALMAS E PLAYA DE LAS CANTERAS. Las Palmas de Gran Canaria è il capoluogo dell’isola, una città frenetica e l’unica ad avere l’aspetto della metropoli. Da visitare gli storici quartieri di Vegueta e Triana, dove troverete l’Iglesia de San Antonio Abad, una chiesa in stile romanico canario, il Parque San Telmo, un parco che ospita uno dei primi luoghi di culto della città, il Castillo de la Luz, una fortezza del XVI secolo e la Casa Museo de Colòn, con tutto ciò che ricorda i viaggi di Cristoforo Colombo. E dopo la cultura, correte alla Playa de Las Canteras, una delle più belle della città a rilassarvi osservando i surfisti cavalcare le onde.

Canarie cosa fare dove mangiare
Lungomare di Las Palmas de Gran Canaria | © Lucia Brusco

DOVE MANGIARE A GRAN CANARIA

* TERRAZA NONO EL CHICO (Las Palmas de Gran Canaria). Locale sul lungomare di Las Palmas, spartano ma caratteristico, con i migliori bocadillos della città! Perfetto tra una nuotata e l’altra per un pranzo veloce e super economico.

Canarie cosa fare dove mangiare
Un bocadillo di polpo | © Lucia Brusco

* COLUMBUS RESTAURANTE (Maspalomas). Ottimo ristorante di pesce freschissimo con una terrazza con vista impagabile sulle dune di Maspalomas e sulla Playa del Ingles.

Canarie cosa fare dove mangiare
Un trancio di pesce spada alla griglia | © Lucia Brusco

LANZAROTE

COSA VEDERE A LANZAROTE

* PARCO NAZIONALE DEL TIMANFAYA. Lanzarote, così come le altre isole dell’arcipelago, ha origine vulcanica e il Timanfaya è il più grande vulcano dell’isola, la cui ultima eruzione risale al 1736. Attorno a lui una distesa di oltre 50 km quadrati di sole rocce scure, lava, odore di zolfo, creste e altri crateri più piccoli che vi faranno sentire come se aveste abbandonato la Terra per arrivare su Marte.

Canarie cosa fare dove mangiare
Il Parco naturale di Timanfaya | © Lucia Brusco
Canarie cosa fare dove mangiare
Una passerella per camminare tra le rocce vulcaniche a Timanfaya | © Lucia Brusco

* VITA E OPERE DI CESAR MANRIQUE. L’unicità e la magia di Lanzarote si devono all’opera di Cesar Manrique, geniale urbanista del secolo scorso che ha saputo creare un dialogo armonioso e speciale tra la natura selvaggia e incontaminata dell’isola e il design, evitando gli eccessi delle altre isole dell’arcipelago. Le opere di Manrique sono tutte meravigliose e valgono la visita. Visitate il Giardino dei Cactus, dove troverete oltre 10mila specie di cactus differenti in arrivo da tutto il mondo, Los Jameos del Agua, un ampio spazio che sfrutta alcune antichissime grotte sotterranee per ricavarne un bar, un ristorante e un auditorium a dir poco spettacolari, la Fondazione Cesar Manrique, una casa/museo costruita a più livelli nel mezzo di una colata di lava e, infine, il Mirador del Rio, una costruzione perfettamente in armonia con la natura circostante situata nel punto più alto dell’isola, dal quale si scorge tutto il confine che delimita mare e terra.

Canarie cosa fare dove mangiare
Il Jardin de Cactus | © Lucia Brusco
Canarie cosa fare dove mangiare
La vista dal Mirador del Rio | © Lucia Brusco

* PUNTA DEL PAPAGAYO, PLAYA QUEMADA, PLAYA DEL CALETON BLANCO. A Lanzarote non mancano ovviamente spiagge bellissime e incontaminate. Le migliori secondo noi? Sicuramente la famosissima Punta del Papagayo, una spiaggia di sabbia dorata con acque cristalline che fa parte di una riserva naturale; altrettanto bella e molto meno frequentata Playa Quemada, una spiaggia di sabbia vulcanica nerissima che si raggiunge solo a piedi; infine, Playa del Caleton Blanco una distesa di sabbia bianchissima, rocce nere, acque non molto profonde e riparata dai venti più forti, davvero suggestiva!

Canarie cosa fare dove mangiare
Una spiaggetta a Punta del Papagayo | © Lucia Brusco
Canarie cosa fare dove mangiare
Playa del Caleton Blanco | © Lucia Brusco

* TEGUISE E LA GERIA. A Lanzarote si coltiva un ottimo vino locale: la malvasia vulcanica. Al centro dell’isola si trova la zona de La Geria, famosa proprio per le sue distese di vigneti che crescono nella sabbia vulcanica e vengono riparate dal vento da caratteristiche formazioni semicircolari di pietre. In questa zona merita assolutamente una visita la cittadina di Teguise, una delle più caratteristiche dell’isola, ricca di negozi tipici e di ristoranti, perfetta per una passeggiata al tramonto prima di cena.

Canarie cosa fare dove mangiare
La piazzetta di Teguise | © Lucia Brusco
Canarie cosa fare dove mangiare
Uno scorcio della Geria | © Lucia Brusco

DOVE MANGIARE A LANZAROTE

* LA CANTINA (Teguise). Ristorante gestito da una coppia di italiani nella graziosa cittadina di Teguise che utilizza ingredienti a km 0 proponendo un menu tipico spagnolo, ma ricercato. Gazpacho divino e super gustosi anche i taglieri di terra o di mare da condividere.

Canarie cosa fare dove mangiare
Gazpacho andaluso da La Cantina | © Lucia Brusco

*SALMARINA (Playa Quemada). Direttamente sul mare, poco prima di raggiungere Playa Quemada, potrete rifocillarvi in questo ristorante con piatti di pesce freschissimo da acquolina in bocca! Qualità assicurata e vista impagabile, sentirete solo il rumore del mare!

Canarie cosa fare dove mangiare
Gamberi freschi da Salmarina | © Lucia Brusco

FUERTEVENTURA

COSA FARE A FUERTEVENTURA

* IL PARCO NATURALE DI CORRALEJO. Corralejo è il cuore pulsante dell’isola, una cittadina moderna e vitale piena di negozi, bar, hotel e ristoranti. A nord del suo porto si trova una delle attrazioni più popolari: una distesa di chilometri di dune di sabbia bianca aldilà delle quali si raggiunge il mare. Particolarmente ventosa, questa spiaggia incontaminata è ideale per chi vuole fare surf, ma alcune sue calette più riparate si prestano anche a chi cerca solo un po’ di relax!

Canarie cosa fare dove mangiare
Parque natual de Corralejo | © Lucia Brusco

* EL COTILLO. Incastonato nell’aspra costa occidentale, tra rocce nere e spigolose, El Cotillo è un ex- villaggio di pescatori a picco sull’Oceano, che conserva un’atmosfera autentica e semplice. È la meta perfetta per chi, alle comode spiagge attrezzate, preferisce scogli o baie solitari. Ottimo per un pranzo a base di pesce con vista mare o per un rilassante aperitivo al tramonto.

Canarie cosa fare dove mangiare
Uno scorcio del villaggio di El Cotillo | © Lucia Brusco

* L’ENTROTERRA E BETANCURIA. Betancuria è un piccolo villaggio tra le alture interne di Fuerteventura, primo nucleo abitativo dell’isola ed ex capitale. Fondata all’inizio del ‘400 da un cavaliere normanno in una posizione isolata e rialzata che le garantiva protezione dagli attacchi dei pirati, Betancuria è oggi un sito prettamente turistico, con negozi e ristoranti, poco autentico ma sicuramente piacevole, soprattutto per l’unicità del suo rigoglioso territorio che contrasta con l’aridità delle zone circostanti.

Canarie cosa fare dove mangiare
La piazzetta principale di Betancuria | © Lucia Brusco
Canarie cosa fare dove mangiare
La regione di Betancuria | © Lucia Brusco

* LA SPIAGGIA DI COFETE E IL PARCO NATURALE DI JANDIA. Per chi viene a Fuerteventura per le spiagge, la meta è il sud dell’isola e, in particolare, la spiaggia di Cofete all’interno del Parco Naturale di Jandia. Una lunga e meravigliosa spiaggia di diversi chilometri, caratterizzata da acque mosse e sabbia finissima e incorniciata da altissime rocce nere che cadono a strapiombo sul mare. L’accesso al Parco Naturale non è dei più agevoli visto che si devono percorrere 20 km di strada sterrata che parte da Morro Jable, l’unica cittadina della zona. Ma arrivati qui, vi sembrerà di essere in paradiso!

Canarie cosa fare dove mangiare
Playa de Cofete | © Lucia Brusco
Canarie cosa fare dove mangiare
La spiaggia e uno scorcio del paese di Morro Jable | © Lucia Brusco

DOVE MANGIARE A FUERTEVENTURA

* EL SOMBRERO (Corralejo). Passeggiando per il lungomare di Corralejo non potrete non notare questo ristorante che, tra tutti i locali per turisti, gode della migliore posizione, appartata e silenziosa! A dispetto del nome, però, non troverete cibo messicano … anzi! Abbiamo assaggiato una tra le più buone selezioni di antipasti canari (provate assolutamente le melanzane con miele di palma!), seduti in una splendida terrazza con vista sulla baia.

Canarie cosa fare dove mangiare
Misto di antipasti canari da El Sombrero | © Lucia Brusco

* MAHOH (La Oliva). Bellissimo ristorante in una casa rurale a pochi chilometri da Corralejo ed El Cotillo. Merita sicuramente una visita sia per l’originalità della location che lo differenzia dagli altri classici ristoranti per turisti dell’isola, sia per la qualità del cibo. Il punto di forza è decisamente la carne alla brace ma sono ottimi anche i piatti di pesce o quelli vegetariani che cambiano ogni giorno, a seconda delle disponibilità dei prodotti freschi del luogo.

Canarie cosa fare dove mangiare
Un tipico piatto canario da Mahoh | © Lucia Brusco

E voi siete mai stati da queste parti? Avete altri consigli? Ditecelo qui sotto nei commenti oppure sui social, usando l’hashtag #ConoscoUnPosto!

Se siete alla ricerca di altri nostri consigli, trovate tutto a questo link per gite fuori porta e a questo per viaggi un pochino più strutturati. Buon relax!

Avete bisogno di altri spunti? Nella Mappa di Conosco Un Posto trovate tutti i nostri posti del cuore!

CONDIVIDI IL POST SU


Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *