Ristoranti a Milano: 5 flop per Conosco un posto

Prosegue la rubrica ‘Flop’ a Milano. Non di soli complimenti vive un blog, e qui trovate la prima parte delle mie delusioni culinarie in città. Oggi vi parlo di altri 5 ristoranti che a mio avviso non hanno superato la prova. Eccoli, voi cosa ne pensate?

SAPORI DI GIOVY

Sapori di Giovy Milano
Un piatto di Sapori di Giovy | © Caterina Zanzi

Questo ristorante in zona Città Studi fonde un arredamento molto particolare con un menu vario che spazia dalla pizza a piatti di pesce e carne. Ma quello che mi ha lasciato addosso Sapori di Giovy è stato più che altro tanto rumore e poca convinzione: i piatti non brillano per creatività e il conto è decisamente inappropriato. Difficile uscire spendendo meno di 40 (immotivati) euro, difficile anche che ci si ricordi di qualcos’altro oltre al conto salato.

SO’RISO

So'Riso Milano
Un piatto di So’riso| © Caterina Zanzi

Quando un locale propone un ingrediente e si consacra ad esso, tanto da inserirlo anche nel nome, mi aspetto (come minimo) che quell’ingrediente sia preparato in maniera eccelsa. Non è così da So’Riso, nuovo ristorante in corso Magenta che orbita attorno a ogni declinazione possibile di riso. Una mano l’ha data persino il noto chef Davide Oldani, ma forse l’esperimento deve ancora rodare: risotto molto al di sotto delle aspettative, prezzi altini.

TAGIURA

Tagiura Milano
Un piatto di Tagiura | © Tagiura Fb

Questo ristorante dietro a via Washington è uno dei più frequentati dalla ‘Milano bene’ e uno dei più storici in città. L’ambiente è conviviale, la gestione familiare, i piatti quelli della tradizione. Eppure, le portate degne di nota sono ben poche e il conto è (ingiustificatamente) salato.

JARIT

Jarit Milano
Un piatto di Jarit | © Caterina Zanzi

A due passi dal Duomo e davanti all’Università Statale, Jarit è un locale che nasce dall’idea di racchiudere qualsiasi piatto in un vasetto. Peccato che l’impressione è che molte delle pietanze siano preparate prima e poi riscaldate al microonde. Senza contare che le porzioni sono davvero davvero esigue.

RYUKISHIN

Ryukishin Milano
Il ramen di Ryukishin| © Caterina Zanzi

Tra i ramen assaggiati di recente, quello che mi ha meno convinto è stato quello di Ryukishin Zen Express in via Ariberto (zona corso Genova), locale di recente apertura e ancora da affinare. Ambiente decisamente da scaldare, sistema di areazione da migliorare e, soprattutto, ramen che non fanno gridare al miracolo.

E per voi quali sono stati i flop dell’ultimo periodo in città? Commentate sui social usando l’hashtag #conoscounposto!  


Want to read this article in English? Go here! #APlaceinMilan

Comments 2

  1. The Gay Friendly Places to Enjoy a Night out in Milan in 2017 – A Place in Milan
    Reply

    […] Read the original article on Conosco un Posto. This English version was translated by Kelsey Rivett. […]

    11 febbraio, 2017
  2. Ristoranti a Milano: 5 flop per Conosco un posto | Conosco un posto
    Reply

    […] appunto. Oggi trovate una nuova ‘puntata’ (la prima la trovate qui, l’altra qui) con altri 5 ristoranti che, a mio avviso, non hanno colpito nel segno. Ecco quali […]

    9 maggio, 2017

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *