Milano in tre giorni: cosa vedere, fare e mangiare

Non siete di Milano e state pianificando un weekend lungo in città? Avete amici che arrivano da fuori e vi chiedono sempre quale itinerario scegliere per tre giorni? Ecco una guida sintetica e ragionata, anche fuori dalle banali rotte turistiche, di cosa vedere, fare e mangiare in tre giorni a Milano!

COSA VISITARE A MILANO: GIORNO 1

* SAN BABILA, QUADRILATERO DELLA MODA, DUOMO, GALLERIA VITTORIO EMANUELE. Impossibile non iniziare il vostro percorso dal monumento più celebre di Milano, il Duomo. Per arrivarci scendete a San Babila (o a Porta Venezia, per una piccola passeggiata lungo la borghesissima corso Venezia, da cui salutare anche i fenicotteri di Villa Invernizzi), passate tra le vetrine del celebre Quadrilatero della Moda (via della Spiga, via Montenapoleone, via Sant’Andrea e tutto quell’incredibile reticolo di vie e viuzze), fate una ‘vasca’ nella più commerciale corso Vittorio Emanuele e il Duomo vi apparirà davanti. Fate un salto anche nell’incredibile Galleria Vittorio Emanuele, non prima di aver visitato la Cattedrale ed essere saliti sulle sue terrazze per una vista pazzesca sulla città. Se avete tempo, in Piazza Duomo ha casa anche il Museo del Novecento, davvero incredibile. Se siete affamati e siete in zona, date un’occhiata qui.

Duomo Milano
Una veduta del Duomo da Piazza Fontana | © Caterina Zanzi
Duomo Milano
Una veduta del Duomo dal Museo del Novecento | © Caterina Zanzi

* CASTELLO SFORZESCO. Torri, merli, stanze segrete: impossibile che il Castello non vi rapisca con tutta la sua bellezza!

10 musei Milano Castello Sforzesco Conosco Un Posto
Una veduta del Castello | © Marta Bizioli

* PARCO SEMPIONE E ARCO DELLA PACE. Da Santa Maria delle Grazie arrivate in Conciliazione e, se siete stanchi, fate un giro sul tram 10 fino all’Arco della Pace, con affaccio sul Parco Sempione, il polmone verde del centro storico di Milano. Salite sulla Torre Branca per avere una vista incantevole, e se siete affamati date un’occhiata qui.

Luoghi romantici Milano
Un’immagine dell’Arco della Pace| © Caterina Zanzi

* SANTA MARIA DELLE GRAZIE. Questa chiesa, una delle più belle della città, è un’altra perla da non perdere, fosse anche solo perché ospita il Cenacolo vinciano. Ricordatevi di prenotare con un bel po’ di anticipo perché altrimenti non si trova posto! E non perdetevi il chiostro delle Rane, proprio dietro alla Basilica. La vera chicca in zona, però, rimane sempre la Vigna di Leonardo. Dall’Arco della Pace potete arrivare in zona sempre prendendo uno dei caratteristici ‘tram vecchi’, linea 10!

Chiesa di Santa Maria delle Grazie Chiese Milano Conosco un posto
L’esterno della Chiesa di Santa Maria delle Grazie | © Giorgia Ferrais

* UNA SERA SUI NAVIGLI. Riprendete il 10, direzione Porta Genova, e arrivate sui Navigli per l’aperitivo. Questa è senza ombra di dubbio la zona più viva di Milano, e anche la più caotica, specie nei weekend. Scegliete uno dei tanti bar o ristoranti che trovate qui, e trascorrete una serata di puro relax tra i due Navigli, la Darsena e le Colonne di San Lorenzo in Corso di Porta Ticinese.

Navigli Milano
I Navigli in una giornata di sole con il Mercatone| © Caterina Zanzi

COSA VISITARE A MILANO: GIORNO 2

* BRERA. Questo è considerato da molti il quartiere più affascinante della città, e non a torto. Con le sue stradine, i negozi e i tanti ristoranti (un po’ turistici), è una vera e propria oasi di pace. Considerate almeno un paio d’ore per visitare la Pinacoteca, ex convento trecentesco che racchiude una collezione di opere incredibili ed è nella nostra lista dei musei da non perdere assolutamente a Milano. Fate un salto all’Orto Botanico, imperdibile, e perdetevi tra i vicoli, tra un giro di shopping e l’altro. Tutti i nostri consigli sulla zona li trovate qui!

Orto Botanico Milano
Un angolo dell’Orto Botanico a Brera| © Vittoria Magenes

* PORTA NUOVA. È il simbolo della nuova Milano, la zona che più si è trasformata negli ultimi anni e anche la più spettacolare. Grattacieli, piazze futuristiche, il meraviglioso Bosco Verticale vi faranno sentire proiettati nel futuro (qui tutti i nostri consigli!). Attraversate la super futuristica piazza Gae Aulenti e dirigetevi verso Isola, uno dei nostri quartieri preferiti.

Isola Milano Conosco un posto
Il Bosco Verticale visto da Isola| © Caterina Zanzi

* ISOLA. Se cercate un po’ di atmosfera hipster, Isola è il posto giusto: questo quartiere un tempo popolare, negli ultimi anni ha vissuto una forte ‘gentrificazione’ diventando una delle mete più trendy della città. Vi consiglio un giro qui all’ora dell’aperitivo o verso cena, quando il vicinato si riempie di giovani e potrete andare a cena in uno dei tanti buonissimi ristoranti.

* CIMITERO MONUMENTALE. In questo straordinario edificio ottocentesco riposano alcuni tra le più celebri personalità milanesi. Gigantesco, davvero ‘monumentale’, potrebbe richiedere parecchio tempo per visitarlo, ma anche solo una breve incursione varrà la pena.

Via Paolo Sarpi Chinatown Milano
Via Paolo Sarpi| © Caterina Zanzi

* PAOLO SARPI. L’anima etnica della città vi si schiuderà davanti agli occhi in quella che era, a tutti gli effetti, la Chinatown milanese e che oggi è, semplicemente, epicentro di aperture di nuovi locali, market e meraviglie varie. Senza dubbio è uno dei nostri posti preferiti in città e qui trovate tutti i nostri luoghi del cuore nel quartiere.

COSA VISITARE A MILANO: GIORNO 3

* SANT’AMBROGIO. Cominciate in tranquillità da qui, scoprendo a poco a poco le meraviglie di questa zona e dell’adiacente zona delle ‘Cinque Vie’. Visitate la celebre Basilica, sbucate in corso Genova, andate in direzione Duomo e fate shopping in uno di questi negozietti. Se volete scoprire posto per posto il quartiere, date un’occhiata qui!

Basilica di Sant'Ambrogio Milano Conosco un posto
L’esterno della Basilica di Sant’Ambrogio | © Giorgia Ferrais

* PORTA ROMANA. Sperimentate l’ebrezza del cambio di metro tra la verde e la gialla, e scendete alla fermata Crocetta. Percorrete corso di Porta Romana – se è l’ora di uno spuntino o di un pranzo i miei consigli li trovate qui, e se siete in vena di relax fermatevi per qualche ora di pura goduria alle Qc Terme. Dirigetevi verso la Rotonda della Besana e, con una rapida corsa in tram arrivate fino a Porta Venezia.

Milano
Una casa in Porta Romana | © Caterina Zanzi

* PORTA VENEZIA. Anche questo quartiere ha di recente vissuto un forte restyling, che ha fatto sì che le viette tra via Melzo e viale Piave diventassero una vera e propria bomboniera. Qui troverete tutti i miei posti del cuore nel quartiere

Milano
Un angolo di Porta Venezia | © Caterina Zanzi

Avete dei giorni in più? Vi mancano tanti quartiere bellissimi: Wagner&De Angeli, Sant’Agostino&Solari, Città Studi, Cinque Giornate, e tutto ciò che c’è un po’ più fuori! Milano è grande ed è tutta da scoprire!

SIETE IN GIRO E VI SENTITE ‘PERSI’? DATE UN’OCCHIATA ALLA NOSTRA MAPPA SEMPRE AGGIORNATA!

E qui trovate tanti altri articoli utili!

* 10 MUSEI A MILANO DA VEDERE ALMENO UNA VOLTA NELLA VITA
* 10 BELLISSIME CHIESE DA VISITARE A MILANO
* 12 CHIOSTRI SEGRETI A MILANO TRA MAGIA E CULTURA

Vi piacerebbe partecipare a uno dei nostri tour? Date un’occhiata qui e poi scriveteci per qualsiasi dubbio o informazione!

Avete altri consigli o dubbi? Diteceli qui sotto nei commenti oppure sui social utilizzando l’hashtag #ConoscoUnPosto!

CONDIVIDI IL POST SU


Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *