Una cena romantica (e buonissima) da Sulle Nuvole a Isola

Spesso arriva la fatidica domanda: “Dove mangio italiano a Milano?“. E spesso capita che io non sappia rispondere. Perché quando esco amo sperimentare nuove cucine e, soprattutto, perché trovo che quella italiana in città sia un po’ bistrattata, salvo rare eccezioni: in buona sostanza, la pasta o i secondi preferisco cucinarmeli da sola. Ma a Isola, qualche sera fa, ho scoperto per caso un bistrot molto carino in cui ho mangiato divinamente: ecco com’è Sulle Nuvole!

IL PIATTO FORTE DI SULLE NUVOLE: piatti cucinati con amore

Inizio col dire che la formula di Sulle Nuvole è quella dell’apertura ‘lunga’: lo trovate aperto sin dall’ora della colazione, per poi proseguire con il pranzo, l’aperitivo e fino a cena. Io ci sono stata alla sera, ed è stata una vera scoperta: qui, i piatti, si sente che sono tutti cucinati con amore.

La carta non è lunghissima ma comunque ben assortita: si parte con una decina di antipasti (tra cui la tartare di manzo, il baccalà mantecato e l’insalata tiepida di branzino), e si veleggia verso primi piatti come gli spaghetti di grano antico ‘arrabbiatissimi’, il riso al salto e la pasta fagioli e cozze. Tra i secondi, campeggiano la ricciola nera, il filetto di salmone, le costine di maiale e il coniglio.

Noi scegliamo di iniziare – non prima di aver assaporato un graditissimo amuse-bouche accompagnato da un calice di vino offerto dalla casa – con un galletto fritto all’orientale (goduriosissimo e per nulla pesante) e da un piatto di calamari, mandorle, pomodorini confit e olive: davvero equilibrato e ben riuscito.

Sulle Nuvole Milano
Il galletto | © Caterina Zanzi
Sulle Nuvole Milano
I calamari | © Caterina Zanzi

Continuiamo con dei paccheri al ragù stracotto di agnello (una bontà, con la carne morbidissima e ‘giusta’ nel sapore) e con i soba di grano saraceno alla carbonara di bottarga, un esperimento che ben unisce ingredienti mediterranei con i gusti dell’Est. Siamo conquistati.

Sulle Nuvole Milano
I paccheri | © Caterina Zanzi
Sulle Nuvole Milano
I soba | © Caterina Zanzi

Non resistiamo ai secondi e ordiniamo il polpo alla piastra, pak choi, topinambur e crema di patate: era da tanto che non mi capitava di mangiare un polpo così ben cotto e accompagnato da una salsa strepitosa.

Sulle Nuvole Milano
Il polpo | © Caterina Zanzi

Nel complesso, non c’è una sola cosa che avrei gradito diversamente, e sono uscita da Sulle Nuvole con quella sensazione di felicità che ti dà solo una cena capitata per caso e così ben riuscita!

IL POSTO: nel cuore di Isola

Sulle Nuvole ha casa nel cuore di Isola, in via Garigliano: un quartiere che mi piace sempre di più e per cui potete trovare tanti spunti qui. Sfruttate la fermata della metro lilla Isola a due passi, oppure quella della gialla a Zara. Se venite in macchina, tenete in conto la possibilità di dover girare un po’ per trovare parcheggio.

L’ATMOSFERA: super romantica

Un angolo di Sulle Nuvole | © Caterina Zanzi

Il ristorante conta su tre sale, tutte molto carine e ben arredate: la mia preferita è quella all’ingresso, super romantica, e che con le feste natalizie è scaldata ancora di più da qualche ghirlanda e dalle lucine. Vi consiglio Sulle Nuvole sia per una serata ‘coccolosa’ a due che per una cena o un pranzo tra amici. Infine, i ragazzi in sala sono tutti gentili e preparati, e non ho dubbi sapranno mettervi a vostro agio e consigliarvi nel migliore dei modi.

IL CONTO: onesto

Sulle Nuvole Milano
Un’immagine di Sulle Nuvole | © Caterina Zanzi

Con una bottiglia di vino, due amari e due piatti e mezzo a testa siamo usciti super sazi e con il portafoglio niente affatto alleggerito. Abbiamo approfittato dello sconto del 20% su TheFork, ma per una cena oltre la completezza dovreste stare sotto ai 50 euro. Una cifra che, per me, è pienamente commisurata alla qualità del servizio, all’ambiente e alle materie prime di qualità.

SULLE NUVOLE
Via Garigliano 12, Milano
02 69006955
Aperto tutti i giorni (7.30-00) tranne domenica e lunedì sera

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *