Come si mangia da Fud, la bottega sicula sui Navigli a Milano

Fud Bottega Sicula è un format di cucina siciliana, già presente dal 2012 a Catania e Palermo, sbarcato a luglio anche a Milano, in zona Navigli. La formula è quella di proporre piatti a base di prodotti esclusivamente siciliani provenienti dai “Fud People”, professionisti (allevatori, agricoltori, casari, viticoltori, ecc) che hanno deciso di distribuire i frutti del proprio lavoro attraverso questa insegna.

I locali che propongono cucina siciliana a Milano sono tantissimi e sembra ormai davvero difficile che un nuovo ristorante possa proporre novità tali da suscitare attenzione, ma visto l’entusiasmo che ha caratterizzato il locale sin dai suoi esordi, ci convinciamo che Fud possa davvero avere le caratteristiche per soddisfare i nostri palati. Sarà davvero così? 

Abbiamo provato Fud Bottega Sicula e qui vi diciamo com’è!

IL MENU DI FUD BOTTEGA SICULA: un’ode ai panini e agli hamburger

Una volta seduti al nostro posto notiamo che il menu è in un inglese “italianizzato”, cioè, come intuibile anche dal nome del locale, scritto come si pronuncia (cis per cheese, cauntri al posto di country, uain per wine e così via); se questa particolarità all’inizio può essere divertente, alla lunga risulta ripetitiva e anche un po’ fastidiosa. Questa piccola seccatura è però presto dimenticata perché veniamo rapiti dall’enorme quantità di piatti tra cui possiamo scegliere e davvero non ce n’è uno che non vorremmo provare. Si parte con dei classici fritti (patate servite con formaggio e bacon, crocchette ripiene, panelle, ecc) per passare ai taglieri di affettati e formaggi, per arrivare al vero cuore della lista, gli hamburger e i panini dove l’uso delle materie prime di qualità si manifesta in pieno con un tripudio di sicilianità: carne di manzo, cavallo, asino, bufalo, pollo, provola, mozzarella, burrata, melanzane, funghi e tantissime altre prelibatezze. Ci sono anche proposte di pesce (con salmone e acciughe), vegetariane (con tofu e wurstel senza carne) e insalate per chi vuole stare più leggero. Non mancano i dolci come, per esempio, il cannolo scomposto e le cheesecake. La lista delle bevande ci sorprende per quantità e varietà: possiamo scegliere tra 3 birre alla spina, una ventina di birre in bottiglia e tantissimi vini (rosé, rossi, bianchi e frizzanti); ovviamente anche tutte le bevande provengono da produttori siciliani.

Fud_Milano_
Le patate con provola e guanciale croccante | © Tommaso Prada

Purtroppo dobbiamo fare una scelta e optiamo per le Bec Potetos Cis (patate servite con provola delle Madonie e guanciale croccante di suino dei Nebrodi), seguite da un Blu Burgher (carne di manzo, formaggio erborinato, crema di Ragusano Dop e guanciale di suino nero) e da un panino Uestern (salsiccia di bufalo ragusano, provola affumicata, melanzane grigliate, funghi e guanciale di suino nero). Accompagniamo il tutto con due buonissime birre artigianali al basilico e agrumi.

Fud_Milano_
Il panino Uestern | © Tommaso Prada
Fud_Milano_
Il Blu Burgher | © Tommaso Prada

I piatti sono presentati molto bene, assomigliano davvero alle foto che si trovano sul sito internet e sono, cosa per nulla secondaria, proprio giganteschi. Anche a livello di gusto, non rimaniamo delusi e se dovessimo descrivere in una parola il cibo di Fud, sceglieremmo “appagante”. Le patate sono buonissime, ma abbinarle con guanciale croccante e formaggio filante significa voler vincere facile. Sono decisamente sulla strada della vittoria anche gli hamburger e i panini: la carne del Blu Burgher si scioglie praticamente in bocca e il guanciale dà la spinta di sapore necessaria a rendere il panino squisito. Anche il panino Uestern è davvero ottimo e il sapore leggermente speziato della salsiccia di bufalo risalta su tutti gli altri ingredienti senza però risultare stucchevole. L’unico difetto che abbiamo riscontrato è che i cibi, soprattutto l’hamburger, non sono arrivati troppo caldi.I

L’ATMOSFERA DI FUD: un’amichevole confusione

Fud_Milano_
L’interno di Fud con i prodotti in vendita | © Tommaso Prada

Fud si trova in Via Casale e occupa i locali che prima erano di una storica falegnameria, le cui tracce si ritrovano in alcuni particolari, come il pavimento in cotto e un bellissimo tavolo da lavoro usato dai camerieri per appoggiare i menù e le posate.

L’ambiente, tutt’altro che silenzioso, è composto da una prima sala con le pareti quasi completamente dedicate all’esposizione dei prodotti in vendita più qualche posto diviso tra pochi tavoli e le mensole lungo le vetrine; la maggior parte dei posti si concentra nella seconda sala, con una lunga tavolata condivisa attorniata da altri tavoli. In totale i posti all’interno sono circa 50 ai quali si devono aggiungere quelli all’esterno, racchiusi in un triste tendone trasparente utile solo a non disperdere il calore diffuso dalle lampade riscaldanti.

Durante il nostro pranzo i ragazzi in sala erano una decina, ma solo uno prendeva le comande: questo ha causato un ritardo nella comunicazione del nostro ordine che però non ha avuto particolari ripercussioni negative, poiché il cibo ci è arrivato dopo pochi minuti. Il servizio è stato gentile anche se un po’ sbrigativo, ma la giustificazione è probabilmente da ricercarsi nella necessità di dover servire davvero tantissime persone, visto che il locale era pieno zeppo. A questo proposito segnaliamo che Fud non accetta prenotazioni: non apprezziamo particolarmente questa politica purtroppo sempre più diffusa, perché costringe i clienti a rimanere a lungo fuori dal locale in attesa che si liberi un posto.

IL CONTO DI FUD BOTTEGA SICULA: onesto

Fud_Milano_
Un angolo di Fud | © Tommaso Prada

I fritti costano tra i 4.50 e i 6.50 euro, i panini vanno dai 6 ai 10 euro; per gli hamburger spenderete tra gli 8 e 15 euro, le insalate costano circa 10 euro e i dolci 6 euro. Per quello che vi abbiamo descritto sopra, in due, abbiamo speso 32,80 euro, un prezzo assolutamente giusto tenendo in considerazione la qualità degli ingredienti e la soddisfazione che ha accompagnato il nostro pranzo.  

Fud_Milano_
L’esterno di Fud | © Tommaso Prada

Ricordatevi che, oltre a quello del cibo, dovrete tenere in considerazione anche il prezzo della lavanderia, visto che sporcarvi i vestiti a causa dello strabordare degli ingredienti dai panini è una parte imprescindibile dell’esperienza di Fud.

FUD – BOTTEGA SICULA
Via Casale 8
02 36527297
Aperto tutti i giorni (12- 1)

INFORMAZIONI UTILI SU FUD BOTTEGA SICULA:

  • Menu: mediterraneo; adatto a vegetariani o vegani
  • Prezzo: sui 15-20 euro
  • Mood: adatto a cene tra amici, adatto ai bambini
  • Come prenotare: non si può prenotare
  • Come arrivare: metro verde (Porta Genova); tram (linee 2-3-9-10), parcheggi difficoltosi

Conoscevate già Fud? Lo avete già provato? Fatecelo sapere condividendo i vostri scatti con l’hashtag #ConoscoUnPosto o commentando qui sotto! 

State cercando altri ristoranti regionali a Milano? Date un occhio qui!

Voglia di street food? Allora leggete qui!

Siete in zona Porta Genova-Navigli e cercate altri consigli? Eccoli qui!

Avete bisogno di altri spunti? Nella Mappa di Conosco Un Posto trovate tutti i nostri posti del cuore!

CONDIVIDI IL POST SU

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *