Come funziona e perché provare Storytel, il “Netflix degli audiolibri”

Ormai lo sapete: la lettura è una delle mie più grandi passioni e spesso vi ho parlato, qui nella sezione Libri o nelle Stories di Instagram, dei titoli che mi sono piaciuti di più. Ad oggi, sono una lettrice che alterna libri di carta al suo prezioso Kindle, e a cui piace parecchio sperimentare. Quindi quando Storytel, il servizio di streaming di audiolibri in abbonamento, mi ha chiesto di provare la sua app, sono stata molto curiosa. Dopotutto, chi l’ha detto che un libro vada soltanto letto e non possa essere ascoltato? Ho passato l’ultimo mese a collaudare l’app di Storytel e qui vi racconto come funziona e perché vale la pena provarla.

COME FUNZIONA STORYTEL

Storytel
Un’immagine di Storytel | © Storytel

*Accedere al mondo Storytel è super semplice: basta registrarsi sul sito e scaricare la app (disponibile sia per iOS che per Android, e sia su smartphone che su tablet). Una volta ‘dentro’, sarà sufficiente inserire un metodo di pagamento per attivare i primi 14 giorni di prova (ma scorrete fino alla fine dell’articolo per averne 30!).

* E il costo? L’app ha un prezzo di 9,99€ al mese. L’abbonamento si attiverà in automatico al termine dei giorni di prova, per cui il consiglio è quello di eliminare il metodo di pagamento prima della scadenza, nel caso non siate interessati a proseguire o vogliate valutarlo in un secondo momento.

* Su Storytel trovate circa 2mila audiobook in italiano e oltre 40mila in inglese (la metà dei quali è disponibile anche in formato in ebook), che vengono arricchiti con decine di novità di settimana in settimana. Trovate davvero di tutto: dai best seller fino alle novità, dai thriller fino alla saggistica passando per romanzi rosa, gialli, biografie, libri per bambini e ragazzi e parecchio altro.

* Potete salvare i libri che vi interessano nella vostra libreria personale, dove sarà facile trovarli quando vorrete (anche in modalità offline, senza bisogno di essere connessi a internet!). Potete anche sfruttare la “modalità sonno“: mettetevi a letto, ascoltate un buon libro e impostate un timer di spegnimento, in questo modo l’applicazione si spegnerà da sola e la mattina dopo potrete continuare l’ascolto dal punto in cui l’avete interrotto.

* In molti lo hanno definito il “Netflix degli audiolibri”: non ci sono limiti!

PERCHÈ PROVARE STORYTEL

Storytel
Un’immagine di Storytel | © Storytel

* Perché è un servizio nuovo in Italia, approdato dalla Svezia fino al nostro Paese lo scorso giugno: vale sempre la pena sperimentare, giusto?

* Perché non serve per forza di cose internet: l’app consente di scaricare gli audiolibri e gli ebook anche in modalità offline.

* Perché trovate diversi titoli in esclusiva, prodotti internamente con i migliori narratori, alcune delle voci più famose del mondo del teatro, del doppiaggio e della lettura ad alta voce.

* Perché, cosa fondamentale, l’audiolibro è agile. Permette, cioè, di leggere qualcosa senza per forza fermare la vostra vita quotidiana. Personalmente adoro aprire un bel libro con calma, ma la verità è che non sempre ho il tempo per farlo. Utilizzando Storytel, potete ascoltare un audiolibro mentre fate tutt’altro: mentre siete sul tapis roulant in palestra, per dire, oppure mentre cucinate o sistemate casa, siete in auto o sui mezzi o mentre uscite per fare la spesa. E ancora, quando portate fuori il cane oppure prima di andare a dormire. Non a caso, il claim di Storytel è #LeggiComeTiPare!

Storytel
Un’immagine di Storytel | © Storytel

* Perché ci sono tantissimi titoli interessanti. I miei consigli per questo periodo? Sono questi!

  • Kitchen Confidential (Anthony Bourdain)
  • Stupore e Tremori (Amélie Nothomb)
  • Storia della mia ansia (Daria Bignardi)
  • Da Costa a Costa (il podcast di Francesco Costa  sulla politica statunitense)
  • Millennium – Trilogia (Stieg Larsson)
  • Faremo Foresta (Ilaria Bernardini)
  • Limonov (Emmanuel Carrère): letto da Claudio Santamaria…vogliamo parlarne?
  • Che tu sia per me il coltello (David Grossman)

Volete provare Storytel ma 14 giorni di prova vi sembrano pochi? Andando a questo link avrete ben un mese per provare il servizio gratuitamente! 

Questo post è stato offerto da Storytel.  

CONDIVIDI IL POST SU

Comments 1

  1. Idee regali di Natale: 10 sorprese originali da comprare a Milano o online
    Reply

    […] Qualche tempo fa vi ho spiegato come funziona Storytel, il servizio di streaming di audiolibri in abbonamento, adatto a chi vuole leggere ma spesso non trova il tempo per farlo. Questo Natale potete fare un regalo davvero diverso, e che verrà apprezzato dagli amanti dei libri che però, magari, vanno sempre di fretta. Sul sito, per questo periodo, troverete infatti delle gift card adatte all’occasione (da 9,99€ fino a un massimo di 119,8€ a seconda del periodo che sceglierete), che possono essere utilizzate anche da chi ha già un abbonamento. Vi serve un incentivo in più? Tra i tantissimi audiobook disponibili, freschi freschi di registrazione, trovate dal 6 dicembre anche “La verità sul caso di Harry Quebert” di Joel Dicker, letto da Gioele Dix. E se volete iniziare con un primo ‘test’ gratuito, a questo link potete beneficiare di un mese di prova (invece che di 14 giorni!). […]

    3 Dicembre, 2018

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *